"Non ho mai..." avrà una quarta e ultima stagione

Serie TV

Manuel Santangelo

La teen-comedy di Netflix, con protagonista la giovane americana di origini indiane Devi, avrà una quarta e ultima stagione. Coinciderà con l’ultimo anno di scuola superiore dei protagonisti

 Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie dal mondo

 

Dal 1981 al 1984 “The Genius” John Patrick McEnroe Jr è stato il tennista più forte al mondo, numero uno incontrastato della classifica ATP tra una racchetta distrutta e una protesta vibrante con gli arbitri. Probabilmente in quei giorni nessuno avrebbe mai pensato che John McEnroe sarebbe stato, quarant’anni dopo, il narratore di una serie tv pensata per un pubblico adolescente e incentrata su una ragazza americana di origini indiane. Eppure l’impensabile è accaduto e, fatto ancora forse più sorprendente, lo show in questione ha avuto abbastanza successo da avere più stagioni. Adesso sappiamo che ce ne aspetta anche una quarta. Sarà però purtroppo anche l’ultima.

Non ho mai… pensato di fare una quinta stagione

vedi anche

Di4ri: il 18 maggio esce su Netflix la prima serie teen italiana

 

I 10 nuovi episodi di Non ho mai… sono usciti giusto venerdì 12 agosto su Netflix. Neanche il tempo di gustarsi la terza stagione delle avventure di Devi Vishwakumar e dei suoi amici e già è arrivato l’annuncio: nel 2023 avremo un “ultimo ballo” per i protagonisti che coinciderà con l’ultimo anno di liceo di Devi.

 

A spingere alla cancellazione non ci sono comunque cali di interesse da parte del pubblico o politiche aziendali. Sono state le stesse creatrici Mindy Kaling e Lang Fisher a spiegare che la serie finisce per una loro precisa scelta creativa. Gli studenti di Sherman Oaks potrebbero essere quei personaggi che abbiamo amato solo all’interno dell’universo che abbiamo conosciuto e che ha le sue dinamiche: non avrebbe avuto senso, almeno secondo le creatrici dello show, provare a immaginare Devi e compagnia lontane dalla scuola una volta finite le superiori.

Non ho mai.. non tenterà quindi la strada di tante altre serie dedicate allo stesso pubblico, che hanno provato a seguire i propri protagonisti anche una volta andati al college o comunque dopo il diploma. Una scelta coraggiosa ma che potrebbe portare a una chiusura più “naturale” e spettacolare per la serie.

McEnroe somiglia a una studentessa di liceo americana

vedi anche

Love, Victor 3: il cast della serie tv

 

Se la scelta di un campione di tennis degli anni Ottanta come voce narrante appare bizzarra a una prima occhiata basta poco per ricredersi. Questo perché in realtà tra John McEnroe e Devi le similitudini sono molte, come abbiamo scoperto andando avanti nella serie.

 

La protagonista, interpretata da Maitreyi Ramakrishnan, non assomiglia più molto alla studentessa che al secondo anno di liceo era ossessionata dall’eccellere ma mantiene comunque quel nervosismo che la accomuna tanto al campione della racchetta. Devi fatica a trattenere le emozioni, non ha pazienza né peli sulla lingua e questo le ha creato problemi negli anni, soprattutto quando si è dovuta interfacciare con i ragazzi o con la famiglia.

 

Anche questa volta Mindy Kaling ha preso spunto da episodi autobiografici per raccontare momenti salienti della vita di ogni adolescente. Partendo da quel gioco del “non ho mai” (che ispira anche il titolo di ogni puntata) si raccontano situazioni e dubbi comuni di un’età complicata. Con un tono agrodolce, che oscilla continuamente tra la comicità e la riflessione più profonda, si sono affrontati in questa serie temi importanti: dal bullismo all’omosessualità femminile, passando per la difficoltà nel sentirsi davvero integrati quando si vive in bilico tra due culture.

 

Sulla stagione quattro ad oggi si sa davvero poco. Sicuramente coprirà l’ultimo anno di liceo a Sherman Oaks e avrà una new entry di peso come Michael Cimino, visto in Love, Victor. L’attore interpreterà Ethan, uno skater “bello e dannato” che porterà ulteriore scompiglio nella vita di Devi.

 

Se fino ad ora avete sempre detto “Non ho mai.. visto Non ho mai” è ora di rimediare, soprattutto se volete ricordarvi come era essere adolescenti. Nel bene e nel male.

 

Spettacolo: Per te