Blade Runner, Ridley Scott rivela che è in lavorazione una serie TV live-action

Serie TV

Camilla Sernagiotto

Il regista che nel 1982 diresse il film cult con Harrison Ford nei panni di Rick Deckard ha recentemente menzionato per la prima volta una serie televisiva con trattamento live-action che attualmente sarebbe in sviluppo. “Abbiamo già scritto l’episodio pilota della serie TV su Blade Runner e presentato il programma di sviluppo per le prime dieci ore”, ha dichiarato ai microfoni della BBC il director che in questi giorni è impegnato nella promozione della sua nuova pellicola, “House of Gucci”

Ridley Scott ha rivelato che è in lavorazione una serie televisiva live-action dedicata a Blade Runner, creando una standing ovation tale nei fan del cult di fantascienza che è possibile sentirne la ventata levatasi in queste ore. Ecco spiegato il forte vento di oggi del Nord Italia... Scherziamo, chiaramente (o forse no).

Il regista che nel 1982 diresse il film cult con Harrison Ford protagonista nei panni di Rick Deckard ha recentemente rivelato durante un'intervista rilasciata alla BBC che bolle in pentola uno show con attori in carne e ossa (è bene specificarlo, dato che una serie di Blade Runner animata è già uscita quest’anno, come vedremo di seguito).

La pre-produzione sarebbe già partita, con tanto di sceneggiatura del primo episodio già messa nero su bianco.

“Abbiamo già scritto l’episodio pilota della serie TV su Blade Runner”, ha dichiarato Scott ai microfoni della rete televisiva britannica.

“Abbiamo presentato il programma di sviluppo per le prime dieci ore”, ha aggiunto.  

Secondo il regista, anche la serie televisiva di Alien ha avuto lo stesso trattamento, quindi è probabile che i due show abbiano formato di durata simile, coprendo in totale una decina di ore per la prima stagione annunciata.

Mentre la serie a tema Alien è stata presentato già nel dicembre 2020, questa è la prima volta che il regista menziona la serie live-action di Blade Runner.

Gli show del franchise Blade Runner

approfondimento

Blade Runner: Black Lotus, il trailer della serie anime

È bene specificare che questa serie dedicata a Blade Runner sarà live-action poiché quest'anno una serie animata l'abbiamo già avuta.
Parliamo di Blade Runner: Black Lotus, la serie TV di animazione di genere anime che ha fatto il proprio debutto il 14 novembre 2021. Si tratta di una serie nippo-statunitense, diretta da Shinji Aramaki e Kenji Kamiyama e nata dalla co-produzione tra Crunchyroll e Adult Swim, in partnership con Alcon Television Group.

Nel 2017 è uscito invece Blade Runner 2049, il sequel del film cult diretto da Ridley Scott nel 1982.

Dopo svariati tentativi che si sono susseguiti senza successo nel corso degli anni per dare un seguito alla pellicola di fantascienza liberamente ispirata al romanzo del 1968 Il cacciatore di androidi (Do Androids Dream of Electric Sheep?) di Philip K. Dick, nel 2017 è stato Denis Villeneuve a riuscire nell’impresa.

Il regista che recentemente ha firmato anche un altro capolavoro del genere sci-fi incorniciato dal grande schermo, ossia Dune, quattro anni fa firmò il sequel di Blade Runner, prodotto da Ridley Scott stesso e interpretato da Ryan Gosling e Harrison Ford, quest'ultimo nuovamente nei panni di Rick Deckard.

Blade Runner, storia di un cult

approfondimento

I 30 migliori film di fantascienza

Blade Runner è è uscito nel 1982, diretto da Ridley Scott e interpretato da Harrison Ford, Rutger Hauer, Sean Young, Edward James Olmos e Daryl Hannah.
Questa pellicola di fantascienza ha scritto la storia di questo genere (e del cinema in generale). È basata su una sceneggiatura firmata da Hampton Fancher e David Webb Peoples che è liberamente tratta dal romanzo del 1968 Il cacciatore di androidi di Philip K. Dick.

Il film è ambientato in una Los Angeles distopica targata 2019. Qui dei replicanti creati a immagine e somiglianza degli umani vengono fabbricati per essere impeigati come manodopera nelle colonie extra-terrestri.

Tra questi, coloro che scappano e che cercano di ritornare sulla Terra infrangendo le regole vengono “ritirati dal servizio”, il che significa che sono sottoposti a eliminazione fisica. Coloro che si occupano di eliminarli si chiamano “blade runner”, agenti speciali la cui missione è questa.


Un gruppo di replicanti riesce a fuggire e si nasconde a Los Angeles, allora il poliziotto Rick Deckard ormai non più in servizio torna attivo, accettando di intraprendere un'ultima missione. Incomincia così una caccia all’uomo senza precedenti. Anzi: una caccia all’androide, ecco.

Del film sono state distribuite sette versioni diverse, una delle quali la Director's Cut pubblicata nel 1992.

In occasione del 25º anniversario dell’uscita al cinema del film, nel 2007 la Warner Bros. ha pubblicato The Final Cut.
Si tratta di una una versione rimasterizzata digitalmente, proiettata in un numero limitato di cinema e poi distribuita nei formati DVD, HD DVD e Blu-ray.

Apprezzato per il design retrofuturista, Blade Runner si rivela uno dei maggiori esempi di quel filone che va sotto l’etichetta di neo-noir.

Blade Runner è considerato uno dei migliori film di fantascienza di sempre e nel 1993 è stato selezionato per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti d'America.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.