Grey's Anatomy, Katherine Heigl rivela i motivi dell'addio

Serie TV

Un libro “How To Save A Life: The Inside Story Of Grey’s Anatomy”, in uscita a fine settembre, rivela le cause dell'addio allo show pluripremiato da parte dell'attrice statunitense

A molti anni dal suo addio al set del medical drama più famoso al mondo, Katherine Heigl, attrice e produttrice statunitense famosa per aver indossato per diverse stagioni il camice della dottoressa Izzie Stevens, torna sull'argomento “Grey's Anatomy” per spiegare meglio le motivazioni che la spinsero nel 2010 a lasciare il set della produzione per cui ha ottenuto nel 2007 il prestigioso Emmy Award oltre a numerosi altri riconoscimenti.

Un libro sulla storia della serie

approfondimento

Grey's Anatomy 18, al via la produzione della nuova stagione

Si torna a parlare di “Grey's Anatomy”, nello specifico, della storia che ha accompagnato la lavorazione e del dietro le quinte di una delle serie TV più conosciute ed apprezzate di sempre.
A fine mese, in concomitanza con la ripresa dello show con le nuove puntate in onda a partire dal 30 settembre sull'emittente ABC, esce il libro “How To Save A Life: The Inside Story Of Grey’s Anatomy” scritto da Lynette Rice che ha raccolto in un volume la consistente epopea che ha consentito la messa sullo schermo dello show più longevo della tv americana. Il lavoro della Rice, che è editor-at-large di Entertainment Weekly, promette di rivelare le storie mai raccontate e molti dettagli del dietro le quinte dello show di Shonda Rhimes attraverso circa ottanta interviste inedite fatte a membri del cast recente o delle stagioni passate, a musicisti e membri della crew a vario titolo. Tra questi contributi spicca la chiacchierata con Katherine Heigl, uno dei volti più rappresentativi dello show negli anni Duemila che ha smesso di far parte del cast di Grey's Anatomy nel 2010 dopo aver vestito per diverse stagioni i panni della dottoressa Izzie Stevens, ruolo per il quale ha ottenuto oltre all'Emmy nel 2007 anche uno Screen Actors Guild Award e due candidature ai Golden Globe.
La Heigl con le sue dichiarazioni, smentisce molte delle teorie che fan e addetti ai lavori hanno diffuso all'epoca del suo addio a “Grey's Anatomy”: dietro la sua scelta ci sarebbero delle ragioni personali.

Heigl: tra set e vita privata

approfondimento

Grey's Anatomy, Patrick Dempsey ricorda il difficile ambiente

Nel 2010 l'attrice diventò mamma per la prima volta e l'evento ebbe un naturale impatto sulla sua vita al punto da condizionare la sua professione. Intenzionata ad abbandonare il lavoro a tempo pieno per dedicarsi agli affetti, Katherine Heigl spiega di averne parlato con la produzione:
“Mi sono presa un permesso per fare la mamma, e ha cambiato la mia prospettiva sul futuro… fu davvero il punto di svolta.” dice l'attrice che prosegue il suo racconto smentendo di aver rifiutato di tornare nello show. Più semplicemente, Heigl spiega che non c'è stato modo, all'epoca, di trovare una soluzione per mettere insieme il suo lavoro e la sua nuova posizione di madre. L'attrice sottolinea l'impegno da parte di Shonda Rhimes di provare a farle fare entrambe le cose, alla fine però, come è noto al pubblico, si decise per l’abbandono.

Katherine Heigl
©Kika Press

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.