In cantiere una serie spin-off sul Pinguino, collegata all'attesissimo film "The Batman"

Serie TV

Camilla Sernagiotto

HBO Max produrrà uno show televisivo dedicato al villain numero uno contro cui l'uomo pipistrello si ritrova a combattere sin dai lontani anni '40. A vestire i panni dell'alter ego di Oswald Chesterfield Cobblepot dovrebbe esserci Colin Farrell, già interprete di questo personaggio nell'attesissimo film diretto da Matt Reeves con Robert Pattinson nei panni del Cavaliere Oscuro, che uscirà nella primavera del 2022

The Batman, l'attesissimo film diretto da Matt Reeves con Robert Pattinson nei panni del cavaliere oscuro che dovrebbe uscire (pandemia permettendo) il 4 marzo del 2022, sta generando tantissimi progetti collaterali.

Tra questi, ci sarebbe anche una serie televisiva spin-off dedicata al personaggio del Pinguino, che HBO Max avrebbe già in cantiere.

A produrre questo spin-off concentrato sul villain numero uno dell'uomo pipistrello ci saranno lo stesso regista di The Batman, Matt Reeves, e il produttore Dylan Clark (che durante la sua carriera ha prodotto, tra gli altri, il film Oblivion del 2013).

Le case di produzione coinvolte in questo progetto televisivo - che già sulla bocca di tutti, sia a Gotham City sia nel mondo reale - saranno Dylan Clark Productions, DC Entertainment e Warner Bros. Television. Lauren LeFranc (Agents of S.H.I.E.L.D) sarà la showrunner del progetto e si occuperà di scrivere la sceneggiatura.

 

Nel video che trovate in alto potete vedere Robert Pattinson che parla della sua partecipazione al film "The Batman", che uscirà nel marzo del 2022.

La serie

approfondimento

The Batman, Robert Pattinson e l'Enigmista in una nuova foto

Come riportato da Deadline, questa serie televisiva è stata descritta come una sorta di Scarface che racconterà l'ascesa del Pinguino.

E, dato che in "The Batman" di Matt Reeves questo personaggio viene interpretato da Colin Farrell, è molto probabile (per non dire quasi certo) che anche in questa serie spin-off a vestire i panni del celeberrimo cattivo che terrorizza Gotham City ci sarà il famoso attore irlandese.
Però, non essendo stato ancora raggiunto un accordo ufficiale per questo progetto, è bene non sbilanciarsi sulla presenza o meno di Farrell come protagonista...

Ricordiamo che dopo il film di "The Batman", la cui uscita è attesa per il marzo 2022, sempre su HBO Max arriverà "Gotham City PD", la serie sul distretto di polizia di Gotham che farà da prequel alla pellicola con Robert Pattinson.

La storia del Pinguino

approfondimento

The Batman, concluse le riprese del film con Robert Pattinson

Il Pinguino (in inglese, nelle edizioni originali sia dei fumetti sia dei film, Penguin) è l'alter ego di Oswald Chesterfield Cobblepot, nato come personaggio dei fumetti DC Comics.
È stato creato da Bob Kane (per quanto concerne i disegni) e da Bill Finger (per i testi) ed è comparso per la prima volta nel dicembre 1941 su Detective Comics (vol. 1) n 58.

A stravolgere i tratti di questo personaggio sarà il film "Batman - Il ritorno" del 1992, che ne cambia sensibilmente storia e aspetto fino a che nel 1995, quando con l'albo di fumetti dal titolo "Il trionfo del Pinguino", questi tornerà più fedele al personaggio originale.

Il Pinguino è stato nominato come uno dei migliori cattivi di Batman e uno dei più apprezzabili cattivi dei fumetti. È arrivato al 51º posto nella lista IGN dei 100 migliori cattivi dei fumetti di tutti i tempi.

Il Pinguino al cinema

approfondimento

Colin Farrell: i migliori film della sua carriera

Questo personaggio è apparso per la prima volta sul grande schermo nel 1966, nel film "Batman" diretto da Leslie H. Martinson in cui era interpretato da Burgess Meredith.
È stato l'antagonista principale della pellicola del 1992 "Batman - Il ritorno" diretta da Tim Burton: sul set di quel film il personaggio è stato interpretato da Danny DeVito, in una nuova e inedita versione più dark in cui appare come un deforme mostro che odia la gente, dunque non più quel gentiluomo del crimine (à la Lupin, per intenderci) qual era al suo esordio sulle pagine del fumetto.

Fu Tim Burton a cambiare la sua storia, raccontando di come fosse stato abbandonato dalla famiglia a causa della sua deformità. Sopravvissuto nelle fogne con una colonia di pinguini, venne poi arruolato in un freak show come fenomeno da baraccone.
Oltre a cambiargli i connotati fisici (facendo apparire DeVito proprio come un pinguino, dunque basso, grasso, con pochissimi capelli unti, un naso aquilino, i denti appuntiti e le dita delle mani attaccate l'una all'altra, come in una pinna di un pinguino appunto), nel film di Tim Burton il Pinguino è sprovvisto di quel vizio che lo connotava sulle pagine cartacee: lì non fuma. Tuttavia in una scena si vede consegnargli il bocchino, l'accessorio che connota l'immagine classica di questo villain.

Infine, il Pinguino è l'antagonista secondario del film The Batman (che uscirà nel 2022), diretto da Matt Reeves. Il personaggio sarà interpretato da Colin Farrell.

Per l'attore irlandese non si tratta della prima interpretazione di un personaggio dei fumetti, dato che ha già vestito i panni di Bullseye nel film della Marvel "Daredevil".

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.