Diavoli, la recensione dell'episodio 5 e 6

Serie TV sky atlantic

Quinto e sesto episodio per Diavoli la nuova serie originale Sky tratta dal best seller di Guido Maria Brera che ci porta nel mondo della finanza. L'appuntamento è ogni venerdì alle ore 21.15 su Sky Atlantic (anche in 4K HDR con Sky Q satellite) e su NOW TV (disponibile anche on demand).

EPISODIO 5

Massimo Ruggero è alle prese con i suoi incubi più profondi e li sfoga allenando il suo fisico con i mesi fino allo sfinimento. Altri incubi assediano Nina Morgan: ha in macchina i figli di Edward Stewart e guardandoli dallo specchietto la mente si affolla di immagini di suoi figlio morto al punto da rischiare un incidente. E’ domenica Dominic Morgan è a casa e arriva Chris Bailey, non atteso, ma ha un computer e ha scoperto qualcosa su Massimo e il suo team: sono le immagini di Oliver Harris che hackera un sistema aziendale. Il quesito è: Ruggero lo sapeva o hanno agito a sua insaputa e dunque non li controlla più? Intanto Nina Morgan è irreperibile con i figli di Claire Stewart. Sofia Flores si presenta a casa di Massimo all’improvviso: è diretta nella domanda, l’inchiesta che coinvolge Ruggero sta per essere chiusa, per Sofia lo si deve ai poteri forti. Nel mentre Dominic lo convoca e mentre si avvia rivive immagini felici con Carrie: in particolare di quando si sono fatti il tatuaggio uguale e quando durante una festa entra nel meccanismo delle concessioni dei mutui che poi convince Morgan a vendere causando la rabbia di Stewart. Ma così evitano una perdita di dieci miliardi. In virtù di questo Dominic diventa CEO e Massimo si guadagna un invito a cena a casa Morgan. Neanche il tempo di festeggiare che viene informato che Carrie è all’ospedale per una overdose e lui vola in ospedale. Dominic sa tutto e allo stupore di Massimo dice che controlla le persone che gli interessano soprattutto se destinate a diventare Head of Trading: il messaggio è che la gente da i soldi alla banca perché si fida.

Torniamo al presente. Bailey verifica che Ruggero può essere licenziato senza ritorsioni ma Morgan pare difenderlo. Dominic è disperato Nina non risponde, è il giorno in cui avrebbe compiuto gli anni loro figlio John: chiede a Massimo di accompagnarlo a cercarla. Si torna al 2008 quando massimo e Carrie sono invitati a casa Morgan. Nina prende sottobraccio Carrie le racconta un po’ della sua storia e le dice che i matrimoni sono cocktail, scegli ingredienti giusti e avrai un capolavoro, scegli quelli sbagliati e avrai solo una sbronza. Massimo viene a sapere che è stato nominato Head of Trading. In bagno Carrie sente le altre signore che la definiscono una artista fallita, lei reagisce e si allontana e inizia a bere e col le sue idee anti capitalistiche inizia a insultare gli ospiti. Si ritrovano in macchina, lui è arrabbiato e lei gli dice che lo pensava diverso e invece fa parte di quel mondo e dunque lo lascia.

Wall Street crolla, c’è preoccupazione ma Ruggero ha le idee chiare ed è convinto che le crisi sono una ottima occasione per fare soldi. La soluzione di Dominic Morgan per salvare il mercato è sacrificare l’Europa. Ma prima deve bloccare Massimo e la sua squadra che stanno shortando: e lo fa in modo categorico ma in quel momento gli giunge la notizia che suo figlio John è morto in una imboscata in Afghanistan. Torniamo al presente, alla ricerca di Nina: è stata al cimitero perché c’è un mazzo di nontiscordardime. Potrebbe essere al cottage e infatti lì è, è dove portava John bambino. Ora discute col marito, gli rinfaccia che è partito perché non lo stimava abbastanza ma lui rifiuta il confronto e si rifugia nel lavoro. Nina chiede a Massimo di accompagnarla sulla scogliera vicino al cottage dove si vedono i cuccioli di foca che tanto amava il piccolo John. E in quell’occasione tra i due succede qualcosa. Siamo di nuovo al 2011, Dominic e Massimo arrivano al cottage e li trovano. E Morgan si confida con Massimo e gli spiega perché serve sempre qualcuno da incolpare. Nina dice che aveva il bisogno di sentire una risata di bambino per quanto diversa: così ha accettato che non sentirà più la risata di John. Ora Nina dorme, Dominic confessa a Massimo di essere più fiero di lui che di suo figlio e gli dice che sa che è andato a letto con sua moglie e che paradossalmente ha fatto bene alla coppia. Dominic gli dice che ha salvato il loro matrimonio, Massimo replica che lui ha ucciso il suo. Alla fine gli dice che sa quello che ha fatto il suo team, dell’hackeraggio, e quando Ruggero chiede se lo licenzierà, Morgan sibila che ne pagherà le conseguenze. L’ultima scena porta Massimo a casa di Sofia, la passione vince ma c’è in casa un pc con videocamera acceso.

EPISODIO 6

Sofia rivive la notte bollente con Massimo attraverso le riprese e lui mentre prepara il caffè gli espone i suoi dubbi sulle conseguenze dei comportamenti di Dominic verso Carrie ed Edward. Lei lo invita a guardarsi le spalle, lui vuole mettere le mani sui documenti di Stewart perché solo così saprà perché e come è morto. Oliver Harris è fuori con la fidanzata e vede un servizio in tv: qualcuno è stato arrestato per il suo stesso reato, hackeraggio. Infatti quando arriva in azienda viene bloccato dalla vigilanza e portato in un locale dove trova Kalim Chowdhrey ed Eleanor Bourg. Poi arriva Massimo. Trasferiti in un ufficio gli comunicano che Chris Bailey è il nuovo vice CEO. In un altro locale vedono Paul McGinnan, il licenziato, che rientra come Head of Trading. Massimo è demansionato. Dominc non lo licenzia perché non vuole vada a fare soldi per altri e se lui si dimette lo denuncia. Poi aggiunge che col tempo riavrà il suo posto. Sofia Flores si reca nelle sede clandestina di Subterranea dove incontra Daniel Duval, nei cui confronti è stato emesso un mandato di arresto internazionale, che per prima cosa gli mostra il video della notte di sesso con Massimo. L’obiettivo è tirarlo dentro.

Massimo Ruggero lascia il suo ufficio al reintegrato (e promosso) McGinnan e si piazza in mezzo a tutti gli altri. Oliver teme di essere arrestato. Sofia invita a cena Massimo, che accetta però, dubbioso, chiede al suo amico detective mister Rigby di reperire informazioni su di lei. Prepara un pesce al sale, suonano e si trova davanti Nina Morgan: vuole che finisca la guerra tra lui e suo marito e gli rivela che non è stato Dominic ha dire a Carrie di lasciarlo ma è stata lei e glielo dice ora perché lui deve andare avanti “come ho fatto io”. La manda via. Oliver Harris cerca online proposte di lavoro. Durante la cena Sofia gli dice che Duval è pronto a dargli i documenti che desidera se diventa la loro spia all’interno della NYL. Massimo accetta ma in cambio vuole incontrarlo. Subito dopo va dalla detective Bale che causa sua è stata trasferita e degradata e gli dice che se potrà vedere i documenti secretati di Stewart le farà arrestare Duval. Neanche ha lasciato il commissariato che Sofia gli telefona: l’incontro ci sarà perché ora “stiamo ufficialmente dalla stessa parte”. Per Harris giunge la temuta convocazione di Dominic Morgan: trova tutti i top manager che alle richieste del capo non sanno fornire mezza risposta e Morgan la chiede ad Harris, così può dimostrare se Ruggero ci ha visto giusto puntando su di lui. E lui ha la soluzione: PIIGS ovvero maiali e sono Portogallo, Irlanda, Italia, Grecia e Spagna tutti paesi con debiti stratosferici. Morgan è soddisfatto del ragazzo.

Per Massimo sono in arrivo le informazioni sul passato di Sofia e la Bale recupera i documenti del caso Stewart. La storia della Flores è triste: genitori morti in un incidente, fratello suicida e le che per sopravvivere si prostituisce finché non incontra Daniel Duval, all’epoca un economista, che fonderà Subterranea, la farà studiare e la coinvolgerà nelle sue campagne contro i potentati economici in giro per il mondo. Massimo Ruggero continua a lavorare, procede con lo shortare e realizza, grazie a Kalim, che avevano speculato sulla crisi argentina e dunque si sente responsabili del suicidio della fratello di Sofia. Usciti per bere qualcosa Harris vede il suo nuovo capo Mc Ginnan dare la sua ricerca a uno sconosciuto e si inquieta. Giunge il momento dell’incontro da Ruggero e Duval. I detective Bale e Winks sono in posizione e gli comunicano che verrà arresta anche Sofia per favoreggiamento. Massimi ci pensa a lungo poi a un semaforo pigia l’acceleratore della sua Porsche e li semina, il senso di colpa per il passato di Sofia lo fa soffrire. Arriva sul luogo dell’appuntamento, confessa il suo accordo e Sofia con rabbia se ne va. Torna a casa col senso del fallimento e sul divano trova Duval. Gli racconta il suo passato di sicario dell’economia, quando uccideva persone (in senso metaforico) con i suoi intrallazzi….Massimo si risente e Duval gli ricorda come abbia inconsapevolmente ucciso il fratello di Soffia e che è parte di un sistema che sta per esplodere; e si finisce col parlare di Sofia, poi Duval se ne va. Oliver Harris arriva a casa e in tv vede che parlano della sua ricerca: è inquieta ma poi si evince che dietro c’è una regia superiore. Il detective Bale arriva a casa e trova che i documenti sono spariti, Massimo apre la porta e trova Sofia che gli dona le carte di Ed Stewart.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.