The Black Dahlia Murder, morto a 41 anni il frontman Trevor Strnad

Musica
©Getty

Arriva tristemente dai social la notizia della morte di Trevor Strnad, voce e leader del gruppo metal The Black Dahlia Murder. Il cantante, morto mercoledì 11 maggio all’età di soli 41 anni, pare essersi tolto la vita, anche se la notizia non è ancora stata ufficialmente confermata da famiglia ed entourage artistico

È lutto nel mondo della musica, specie tra i grandi amanti del genere metal, che hanno appreso la notizia della scomparsa di Trevor Strnad, voce e storico frontman dei The Black Dahlia Murder, morto all’età di soli 41 anni. Nonostante non siano ancora state rese note le cause ufficiali della dipartita del cantante e musicista, è un messaggio degli altri membri della band a svelare qualcosa di più ai fan, condividendo quella che sarebbe la nota linea verde e telefonica americana per la prevenzione dei suicidi.

I The Black Dahlia Murder annunciano la scomparsa di Trevor Strnad

approfondimento

I Foo Fighters cancellano il tour dopo la morte di Taylor Hawkins

È con un’immagine completamente nera, a simbolo di grande lutto, che i The Black Dahlia Murder hanno annunciato durante la notte italiana sui social, la scomparsa del loro storico frontman Trevor Strnad. “È con profonda tristezza che annunciamo la scomparsa di Trevor Scott Strnad”, hanno scritto Brian Eschbach, Brandon Ellis, Max Lavelle e Alan Cassidy su Instagram, aggiungendo come Strnad fosse per loro un fratello. “Era amato da tutti coloro che lo incontravano. Un'enciclopedia ambulante di tutto ciò che è musica. Era un abbracciatore, uno scrittore e davvero uno dei più grandi intrattenitori del mondo. I suoi testi hanno fornito al mondo storie, incantesimi, orrore e fantasia”. Un uomo ricco di talento e pronto a mettersi in gioco con ogni mezzo per regalare sempre ai fan di tutto il mondo il migliore spettacolo. Era questo l’obiettivo di Trevor Strnad, morto nella giornata di mercoledì 11 maggio a soli 41 anni. Nonostante al momento la famiglia sembra aver deciso di mantenere il totale riserbo sulle cause della sua morte, è un numero di telefono finale condiviso dalla band nel suo messaggio, a lasciare intendere che la causa potrebbe essere quella di un suicidio. 

Chi sono i The Black Dahlia Murder

Con ben nove album in studio all’attivo – l’ultimo in ordine cronologico è Verminous del 2020 – i The Black Dahlia Murder (abbreviato BDM) sono uno storico gruppo musicale di stampo melodic death metal, nato in Michigan a Waterford all’inizio del nuovo Millennio. Tra i veri leader della scena musicale di Detroit, i BDM prendono il loro insolito nome dal caso di omicidio irrisolto, che negli anni ’40 portò alla scomparsa di Elizabeth Short, altresì nota come Black Dahlia. Nel gruppo attuale la voce e leadership di Trevor Strnad, accanto alla musica di Brian Eschbach e Brandon Ellis alle chitarre, Max Lavelle al basso e Alan Cassidy alla batteria. Nonostante la formazione nel 2000, il vero successo e i primi riconoscimenti iniziano ad arrivare negli anni immediatamente successivi, con la release della demo What a Horrible Night to Have a Curse e dell'EP A Cold-Blooded Epitaph. Nel 2003 il loro primo contratto discografico con Metal Blade Records e la pubblicazione del debut album Unhallowed. Da quel momento inizia per il The Black Dahlia Murder una carriera tutta in ascesa, con nuovi album e singoli che arrivano addirittura a posizionarsi in ottimo rank nella classifica Billboard americana. I The Black Dahlia Murder si sono da subito distinti nel panorama musicale statunitense e non, per il loro genere musicale fortemente dinamico, con influenze non solo dal melodic death metal di stampo scandinavo, ma anche le sonorità del death metal americano e metalcore.

Spettacolo: Per te