Mancha e le nostalgie rock dell’uomo più triste del mondo: la playlist

Musica
Credit Manuel Grazia
MANCHA_Ph_ManuelGrazia_3 1 1

Col nuovo singolo, realizzato con Mr Monkey, Mancha torna a esplorare nuovi territori sonori grazie alla semplicità delle sue doti strumentali, sfruttando quel ritorno delle chitarre tipico della sua generazione. Schiva ogni etichetta di genere e spazia in un campo musicale sconfinato che gli permette di affacciarsi prepotentemente al mondo e imporsi tra i migliori giovani da tener d’occhio nel 2022, in attesa del suo primo album. Ecco le sue dieci canzoni melanconiche

Wetsuit - The Vaccines

All’inizio del mio percorso da artista e cantautore condividevo sempre le mie idee e

progetti con un grande amico e batterista, che per primo mi fece scoprire i Vaccines, e che spesso coinvolgevo nella creazione dei miei brani. Ho questo ricordo di una sera

che stavamo tornando da un piccolo studio di registrazione ricavato dal garage di un

amico, viaggiavamo in motorino e durante il tragitto cantavamo a squarciagola questa canzone a cappella!
 

Everytime I Look For You - Blink-182

Nel 2017 ho vissuto in Honduras per un anno come exchange student e se penso a una canzone da legare a quell’anno di avventure mi viene in mente Everytime I Look For You dei Blink. La prima strofa recita “Every time I look for you the sun goes down”, e in questa frase mi rispecchio molto, visto che ogni volta che rincorro quei ricordi “il sole cala” in una nostalgia di bei momenti.
 

Have You Ever Seen The Rain - Creedence Clearwater Revival

In molti periodi della mia vita mi sono sentito triste, e tutt’oggi questi momenti arrivano inaspettatamente. Non sempre c’è un motivo per essere tristi, capita semplicemente di svegliarsi un giorno con la sensazione che nulla di ciò che hai fatto fino a quel momento abbia avuto un senso. È questa la canzone in cui mi rifugio in quei momenti poichè spesso la frase “Have you ever seen the rain coming down on a sunny day?” mi fa aprire gli occhi.
 

I Fought the Law - The Clash

A Natale del 2013 mi regalarono un album contenente le più grandi Hit dei Clash.

Suonavo la chitarra da 2 circa anni, mi ero già appassionato al classic rock prevalentemente americano e questo sound britsh, che mai avevo sentito prima di allora, mi spiazzò. La 21ma traccia della raccolta rimane secondo me la più bella,

ovvero I Fought the Law.

Anastasia - Slash, Myles Kennedy, The conspirator

Ho seguito la carriera di Slash dopo il periodo con i Guns perchè è uno degli artisti che da sempre ammiro di più. Era il mio più grande idolo e il suo è stato anche il mio primo vero concerto live come spettatore. Anastasia è un pezzo tecnicamente difficile ma anche bellissimo dal punto di vista armonico e con dei virtuosismi incredibili. Non vedevo l’ora di ascoltarlo dal vivo al concerto!

Mr. Highway’s Thinking About the End - A Day to Remember
Ho un ricordo legato a questa canzone che mi fa molto ridere ripensandoci adesso. Da adolescente suonavo in una band pop punk e un giorno ci invitarono ad aprire un

concerto. Ci presentammo con delle faccie pulite da “sbarbini” e suonammo questo

pezzo hardcore. Chiaramente destammo un po’ di stupore e quella fu persino l’unica

volta che il pezzo ci venne bene! Durante il cambio palco, un ragazzo dell’altro gruppo, decisamente più grande di noi - se ne uscì dicendo “E ora cosa facciamo noi, dopo che dei 15enni hanno aperto con gli A Day to Remember”?
 

All Day and All of the Night - The Kinks

Questa è la canzone che appena parte mi riporta alla mente a uno dei miei film preferiti, se non il mio preferito, ovvero I Love Radio Rock. Si tratta della storia vera di una radio pirata che trasmetteva da qualche parte nell’Oceano Atlantico. Colonne sonore che ti trasportano in altri luoghi e tempi, facendoti provare tante sensazioni.

Across the Universe - The Beatles

Una volta partimmo con la mia famiglia con un furgoncino verso la Francia. Durante

quella vacanza mio zio mi diede 3 libri con gli accordi per la chitarra di tutta la

discografia dei Beatles. Io ancora non conoscevo nulla dei Beatles se non i pezzi più

famosi, lui quella volta mi insegnò a suonare e cantare dei pezzi prima ancora che io

ascoltassi la versione originale! Tra questi, c’era anche Across the Universe, forse il

migliore.

Sunshine Of Your Love - Cream

Quando penso a questo pezzo mi torna in mente di quando imparai il mio primo riff di chitarra (prima ancora di Smoke on the Water!). Imparai solo il riff iniziale perchè della canzone in sè all’epoca non mi interessava assolutamente nulla. Solo dopo un paio di anni ho voluto imparare sia a suonarla che a cantarla tutta!

Thunderstruck - AC/DC

Banale ma d’obbligo: per il mio primo concerto in assoluto come chitarrista comprai un jack radio trasmittente per chitarra in modo da potermi esibire suonando senza fili. Spesi 250 euro solo per potermi muovere e suonare l’intro di Thunderstruck sotto il palco. E pensare che dopo quel concerto non lo usai mai più!

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.