Giovanni Allevi riceve il premio miglior videoclip 2021 per la composizione Kiss me Again

Musica

E' Kiss me again" del compositore Giovanni Allevi, il miglior videoclip dell'anno per il "Premio Roma Videoclip - Il Cinema incontra la Musica". Il video, che vede il connubio di diverse arti, musica, danza e cinema, conquista il piu' importante riconoscimento nazionale italiano che premia i videoclip tratti da colonne sonore o video musicali. L'evento, svoltosi all'Auditorium Parco della Musica di Roma, in parallelo alla Festa del Cinema, ha visto il compositore ricevere anche un secondo Premio per la docu-serie "Allevi in the Jungle" (trasmessa da Rai Play). Nel videoclip di Kiss me again, brano apripista al nuovo album Estasi in uscita il prossimo 5 novembre per Bizart/Artist First, la magia della musica classica contemporanea incontra l'incanto della danza, con due stelle Virna Toppi e Gioacchino Starace, etoiles del Teatro La Scala di Milano, protagonisti insieme al Maestro di un intenso viaggio emozionale fatto di note e immagini suggestive. Il video, prodotto da  Twister Film con la regia Simone Valentini, e sostenuto dalla Fondazione Calabria Film C mmission e dalla Regione Calabria, è stato girato nella splendida Reggio Calabria. Allevi, oltre all'uscita del nuovo album per pianoforte solo Estasi, è atteso in tutte le librerie il prossimo 21 ottobre con il nuovo libro Le regole del pianoforte.

approfondimento

L'attesa è finita, Giovanni Allevi torna e ci porta in Estasi

Lo storytelling di Kiss me Again

I corpi immobili di un ragazzo e di una ragazza vengono scaldati dal sole ancora basso. Giovanni Allevi è seduto al pianoforte e si lascia ispirare dal suono del mare. Tutto si ferma in un istante infinito per lasciare spazio alla mente del Maestro. Le dita accarezzano i tasti bianchi e neri dando vita al brano “Kiss me again”. I corpi dei due danzatori iniziano a sciogliersi e ad animarsi. La musica risveglia i loro muscoli che tramutano i movimenti in una coreografia sempre più ampia e vigorosa, un flusso di coscienza unico che raggiunge vette di bellezza assoluta, mentre il Maestro è totalmente fuso con il suo strumento. Il passo a due è un susseguirsi di momenti di sincronia, intervallati da attimi di rottura, ci si allontana per poi ritrovarsi e fondersi in un contatto che era andato perduto. Il corpo ha una propria memoria, ma è la musica che gli permette di ricordare, di ricominciare ad esprimersi completamente. Fino all’ultima nota, quando le mani staccate dal pianoforte riportano i due ragazzi nel mondo del reale. Attraverso il bacio, ultimo movimento coreografico, si ricongiungono nella realtà. A fare da cornice al videoclip, la presenza della statua della dea Athena e l’eterna bellezza di quel tratto di mare dello Stretto, scenario di leggende, miti e cultura. I due corpi statuari dei ballerini immersi nell’atmosfera assolata del luogo richiamano l’armonia delle forme della classicità nella Magna Grecia, raccontata dalla musica e dalla visione cinematografica, in una ottica fresca e contemporanea.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.