Il Lucca Summer Festival 2021 è stato cancellato

Musica
Immagine tratta dal profilo Instagram @luccasummerfestival

Salta per il secondo anno consecutivo la manifestazione musicale nata nel 1998. Riprogrammati i concerti previsti tra giugno e luglio

Per il secondo anno consecutivo non ci sarà il Lucca Summer Festival. L’ufficialità è arrivata direttamente dal patron della manifestazione Mimmo D’Alessandro. Lo stop è arrivato dopo la mancata deroga per una rassegna da 6mila spettatori sugli spalti delle Mura (chiesta il 25 maggio) e le incertezze sulla proposta da 2.500 posti a sedere in piazza Napoleone a settembre. Queste le parole dell’organizzatore: «La rassegna non si terrà nemmeno quest’anno. Sono mesi che, dopo aver studiato nei dettagli il piano per un concerto in sicurezza, chiedo risposte al Comune, che non ha ancora avuto l’ok dalla Regione per i concerti sulle Mura. C’è troppa confusione e siamo quasi a fine luglio, questo è il motivo principale. È una decisione sofferta ma è giusto così, tutti i grandi festival, come è il Summer Festival, hanno rinviato al prossimo anno».

Comune e organizzatori hanno prima optato per una deroga alla Regione Toscana per tenere i concerti sugli spalti delle Mura. Una richiesta però rimasta senza risposta e che aveva quindi portato ad un piano B. L’obiettivo era di organizzare i concerti in piazza Napoleone ma a causa delle misure anti Covid e i troppi intoppi burocratici e tecnici anche questo progetto si è arenato.

Tempi ristretti e incertezza sull’andamento dei contagi

approfondimento

I concerti dell'estate 2021: le date di giugno, luglio e agosto. FOTO

Mimmo D’Alessandro ha raccontato alla stampa di averci pensato a lungo prima di prendere una decisione così difficile. Alla base anche la possibilità di creare una manifestazione che però non rispecchiava il format tipico del Lucca Summer Festival. “Ora però mi metto subito al lavoro per realizzare una edizione 2022 tra fine giugno e luglio che dovrà davvero essere ricordata”, ha concluso l’organizzatore. Ovviamente sulla decisione ha pesato anche l’andamento mondiale dei contagi da Coronavirus (LO SPECIALE GLI AGGIORNAMENTI - LA MAPPA). Sempre più big della musica mondiale hanno infatti rinviato i propri tour al prossimo anno e questo ha portato a tempi ancora più stringenti per organizzare un cartellone degno della storia della rassegna musicale.

Le nuove date dei concerti

Sono già state riprogrammate per l’anno prossimo Nick Mason (25 giugno), John Legend (il 9 luglio), Ben Harper (17 luglio) e Brunori sas (24 luglio 2022). Al 2023 invece Celine Dion. Ancora da decidere per Liam Gallagher e Paolo Conte. Niente da fare invece per Beck come riporta il sito ufficiale del Lucca Summer Festival. Il cantautore aveva annunciato che il suo tour europeo, dapprima programmato per il 2020 e poi rinviato al 2021, avrebbe subito un nuovo rinvio al 2022. Purtroppo non tutte le date del tour potranno essere riprogrammate in quanto il nuovo itinerario pone degli impedimenti logistici che hanno costretto alla cancellazione di alcuni dei concerti previsti tra cui quello di Lucca.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.