Jessie J scoppia a piangere in un video su Instagram. Non riesce più a cantare

Musica

Camilla Sernagiotto

Immagine da Instagram/jessiej

La cantautrice britannica ha condiviso sul suo profilo un filmato in cui fa ascoltare a tutti il suo problema alle corde vocali. E, mentre lo fa, non riesce a trattenere le lacrime: purtroppo l'artista non è più in grado di cantare come vorrebbe a causa di un problema medico legato a noduli e reflusso

Jessie J ha pubblicato un video su Instagram da lacrime agli occhi, in primis le sue perché purtroppo la cantautrice britannica scoppia letteralmente a piangere nel filmato che condivide con i fan.

Nel video canta a bassa, bassissima voce il suo brano I Want Love mentre cerca invano di trattenere le lacrime. Il motivo del suo pianto riguarda proprio il suo modo di cantare: l'artista non è più in grado di farlo come vorrebbe, ossia come faceva un tempo.

Il messaggio drammatico con cui correda il video è una didascalia in cui spiega ai suoi follower cosa le sta succedendo.

La cantante di Price Tag e Bang Bang ha sofferto di noduli e di reflusso gastrico e la causa potrebbe essere legata agli steroidi che ha assunto nei mesi scorsi, per il trattamento della malattia di Ménière di cui è affetta.

Le parole drammatiche della cantautrice

approfondimento

Jessie J, le foto più sexy della cantante inglese

"La logopedista mi ha chiesto di cantare qualcosa in tono sommesso, in modo da farle sentire bene la voce. Il primo pezzo che ho intonato è stato 'I Want Love'. Il solo fatto di sentirmi cantare e di sentirmi così vulnerabile mentre lo facevo mi ha fatto piangere", ammette Jessie J.

Lo scorso febbraio la cantautrice aveva la gola sempre infiammata ma all'inizio non ha dato troppo peso alla cosa, credendo si trattasse semplicemente di un po' di affaticamento a seguito delle registrazioni in studio.

Una visita medica da uno specialista invece ha chiarito che si tratta di un problema serio, causato da noduli e da reflusso.
Dopo la diagnosi è seguito un lungo periodo di riposo grazie al quale i noduli sembrerebbero scomparsi, tuttavia gli specialisti le hanno detto che ricompariranno nel caso l'artista tornasse a cantare come prima.

Una notizia che è davvero drammatica per chi vive di musica e che, per farlo, usa l'unico strumento che non puoi mandare in riparazione o comprare nuovo.
L'ugola di Jessie J è purtroppo compromessa, dunque compromessa potrebbe essere anche la sua carriera come cantante.

Dal momento in cui ha registrato la canzone I Want Love, ha ammesso di non essere più stata capace di cantarla come vorrebbe.

"Non sono più stata in grado di cantarla a causa del dolore che provo mentre lo faccio. È stato difficilissimo non cantare: è la mia ragione di vita, letteralmente, è ciò che mi rende felice. Farlo con un filo di voce non mi permette di esprimermi, non mi sento me stessa. Dio solo lo sa che tipa chiassosa sono", ha spiegato in un lungo messaggio.

L’onestà di mostrarsi vulnerabile sui social network

approfondimento

Arisa: "Ecco il mio viso senza filtri. Amiamoci per quello che siamo"

"Ho capito che dovevo essere onesta con me stessa e con tutti voi, spiegandovi ciò che sta succedendo… Lo faccio per essere sincera e per avere il vostro sostegno e il vostro amore che, ne sono sicura, mi aiuterebbe a superare questa cosa più rapidamente", ha chiosato Jessie J, spiegando non solo il problema e la crisi conseguente ma anche i motivi che l'hanno spinta adesso a rivelarlo ai fan.

"Sono sempre stata sincera, anche se a volte non è facile. È importante essere abbastanza forti da permettersi di essere deboli. Soprattutto su una piattaforma come questa", aggiunge dando una preziosa lezione di accettazione di sé. E parlando della debolezza come di un punto di forza.

Inoltre il suo gesto va controcorrente, nel senso che su Instagram (e in generale su ogni social network) la tendenza è quella di apparire in maniera perfetta e spesso fasulla, mostrando con filtri migliorativi qualsiasi aspetto della propria vita. Non solo il viso e la silhouette ma anche la carriera, lo status sociale, la vita amorosa e qualsiasi cosa che si possa ascrivere al detto popolare "l'apparenza inganna".

Purtroppo però ci siamo dimenticati di quel detto e crediamo che i selfie e le Stories siano finestre su altri mondi (anzi: su mondi altri, nel senso di alieni al nostro) e sulle vite delle persone che risultano sempre all'insegna della perfezione. Con il risultato di farci sentire inadeguati e depressi.

Se l'ansia di prestazione è sempre in agguato perché fa parte della natura umana - competitiva e tesa a un continuo miglioramento per questioni evoluzionistiche - nell'era dei social network quell'ansia è diventata paralizzante. Non aiuterà di certo l'evoluzione, inoltre danneggia non poco la qualità della vita di tutti noi.

Per questo motivo il gesto coraggioso di Jessie J, che si spoglia di ogni finzione e abbassa totalmente la sua maschera sociale, mostrandosi per quello che è davvero, è un piccolo passo per lei ma un grande passo per il mondo social.

Pochi giorni fa, venerdì 18 giugno, è uscito il videoclip della canzone I Want Love. Chiunque altro si sarebbe goduto il successo, nascondendo la propria vulnerabilità sotto coltri di selfie super sorridenti e tiratissimi. Lei invece è uscita dalle dinamiche dello showbiz e dei social network.

Ciò che ci auguriamo è innanzitutto che la sua ugola possa guarire totalmente. Ma ciò che ci auguriamo è anche che questo suo gesto coraggioso dia il la a tanti altri esempi virtuosi di suoi colleghi, Vip che si mostrino senza maschere, al fine di invitare chiunque a vivere più genuinamente, sia in presenza sia virtualmente, sui social.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.