Cosmo, è uscito il nuovo album La terza estate dell'amore: info e tracklist

Musica
Immagine tratta dal profilo Instagram @cosmo_marcojb

In arrivo il 21 maggio, su tutte le piattaforme, l’ultimo disco del musicista e producer piemontese “La terza estate dell’amore”, il suo quarto progetto discografico

Una bella sorpresa per i fan di Marco Jacopo Bianchi, cantante, disc-jockey e produttore discografico italiano meglio conosciuto come Cosmo. Dal 21 maggio, infatti, è disponibile su tutte le piattaforme il suo quarto disco, dal titolo “La terza estate dell’amore”.

Un album che sembra essere la naturale prosecuzione di “Cosmotronic”, uscito nel 2018 e anticipato dal singolo “Turbo”, il 24 novembre del 2017.

approfondimento

Cosmo, chi è l'artista con La rappresentante di lista a Sanremo 2022

La terza estate dell’amore” è stato presentato ufficialmente sul canale YouTube del cantante, attraverso una diretta streaming. Durante l’evento, Cosmo ha intonato le nuove canzoni contenute all’interno del disco, in cui è evidente un’evoluzione artistica. Nei suoi nuovi brani mixa clubbing, cantautorato e ha inserito molte novità, come l’utilizzo dei cori.

La terza estate dell’amore, la tracklist

Queste le tracce all’interno del nuovo disco di Cosmo:

  1. Dum Dum
  2. Antipop
  3. La Musica Illegale
  4. Fresca
  5. Mango
  6. La Cattedrale
  7. Puccy Bom
  8. Fuori Feat. Silvia Konstance
  9. Gundala
  10. Io Ballo
  11. Vele Al Vento
  12. Noi

Cosmo, il quarto album è una necessità

Sul sito ufficiale del cantante, è stata pubblicata la motivazione cha lo ha spinto a creare i suoi nuovi pezzi: una “necessità di socialità e amore collettivo che si fa sempre più forte”. “La pandemia (LO SPECIALE GLI AGGIORNAMENTI LA MAPPA) e i provvedimenti per contrastarla hanno fatto a pezzi quelli che erano gli ultimi rimasugli di vita sociale, riducendola ai suoi minimi storici.” - ha scritto - “Ormai è chiaro: stiamo camminando sulle rovine di un sistema di valori che ha fallito e che deve essere spazzato via: quello dell’individualismo, della competizione, della crescita illimitata e del conflitto.

“La terza estate dell’amore è il manifesto di qualcosa che ancora non ha un nome. Un corpo erotico sbattuto in faccia al gelo di morte del capitalismo e della burocrazia, un ballo sulla carcassa di una società incapace di godere e di organizzarsi per essere felice. Il disco è una pernacchia in faccia a chi nega l’essenzialità della festa e dello spirito di comunità. Non ce ne facciamo niente delle città cadavere, luoghi di morte dell’anima e del corpo. Le vogliamo cambiare.  Questo messaggio è dedicato a chiunque si sia visto rubare tutto il tempo migliore della propria vita, a chi crede nell’aggregazione e nello spirito di comunità, a chiunque voglia prendere questa grande macchina e sedersi accanto al pilota per farla rallentare, sostare, ripartire quando è il momento. Verso destinazioni ed esperienze altre. Verso il futuro.”

Spettacolo: Per te