Andrea Mingardi va in corsia con Accendi l'arcobaleno: il video

Musica
Riccardo Sarti

Il brano è stato realizzato da un gruppo di infermieri in prima linea  nella battaglia contro il covid, che si sono organizzati come Coro in corsia e hanno coinvolto nella loro iniziativa l'artista bolognese. Inoltre hanno ottenuto il supporto delle istituzioni che hanno concesso il patrocinio: Regione Emilia Romagna - OPIBO Ordine delle Professioni Infermieristiche Bologna - Comune di Bologna - Comune di Cento – Comune di Crevalcore  

“Accendi l’arcobaleno” è un progetto che affonda le sue radici nella terribile esperienza di questo difficile 2020: la comparsa della pandemia ha suscitato profonde riflessioni circa la professione di chi nell’ambito sanitario combatte ogni giorno contro il Covid-19. L’idea nasce da Simona Camosci, che esercita la professione infermieristica da quando era sedicenne, è lei a raccontarci tutti i dettagli.


“Ho voluto creare un inno alla vita, un omaggio al coraggio di una categoria che è stata fondamentale nella gestione dell’emergenza. Nel mio ambito lavorativo ho respirato tanta solidarietà tra tutte le figure sanitarie, grande spirito di sacrificio e dedizione alla professione. E da questo sentimento è nato il testo della canzone, che scandisce una rinascita per tutti noi operatori attivi in prima fila nella gestione di questo dramma mondiale. Ho scelto come simbolo l’arcobaleno a rappresentare la quiete dopo la tempesta, la pace, lo ritengo simbolo di vita. Nel progetto ho via via coinvolto amici, colleghi e nomi prestigiosi nell’ambito artistico, in primis il Maestro Giancarlo Di Maria, che si è occupato di tutta la parte artistica, dalla melodia all’arrangiamento e alla produzione. Poi siamo passati al coro, requisito tassativo: essere operatore sanitario non stonato! Pur con le difficoltà del momento, il poco tempo a disposizione, i legittimi timori per la parte logistica e organizzativa delle prove, il coro ha potuto annoverare tra le sue fila altri 7 infermieri delle due Aziende Sanitarie di Bologna, Paolo Gilli, Carla Lama, Antonella Albertazzi, Angela Basetti, Mariagrazia Bisson, Rosa Silvia Fortunato e Andrea Tiarri. Otto coristi in tutto, me inclusa, coordinati da Eloisa Atti.

E non solo, con orgoglio posso affermare che il progetto ha riscosso grande apprezzamento anche dalle istituzioni, ottenendo infatti il patrocinio dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Bologna (OPIBO) insieme a Regione Emilia Romagna, Comune di Bologna, Comune di Cento e Comune di Crevalcore. Un grande supporto ci è stato dato dall’Associazione di Volontariato Bimbilacqua ODV, con sede a Bevilacqua, frazione tra Crevalcore (Bo) e Cento (Fe), nata nel 2015 per sostenere le scuole del paese (infanzia e primaria). L’emozione più grande è stata la notizia dell’adesione al progetto da parte del  Maestro Andrea Mingardi, che ha accolto l’iniziativa con entusiasmo, chiamato dall’amico Alfredo Cordaleone. Il suo è stato un contributo importante, anche per quanto concerne la stesura definitiva del testo e le riprese del videoclip, per la regia di Riccardo Sarti.

Un video particolarmente toccante, che alterna momenti catturati durante le registrazioni in studio, a scene intime ed evocative, in cui il Maestro sfoglia un album di foto che immortalano le giornate lavorative del personale sanitario negli ospedali di Bologna, da aprile a oggi. Ci auguriamo con questa iniziativa di poter raggiungere quanto prefissato, per  guardare al futuro con speranza; con i fondi già raccolti, infatti, saranno istituite delle borse di studio per infermieri, in collaborazione con Alma Mater Studiorum – Università di Bologna”. Il brano è disponibile nei maggiori stores digitali dal 12 Febbraio ( hyperurl.co/tw54jx ). Chiunque volesse supportare il progetto, con proposte o donazioni,  può scrivere ad accendilarcobaleno@gmail.com.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.