Tiziano Ferro per la giornata contro la violenza sulle donne: serve legge contro misoginia

Musica

Il cantante ha postato su Instagram una sua foto con un segno rosso sul viso. "Le strisce rosse di dolore e sangue non sbiadiscono", ha scritto per ricordare il 25 novembre, la giornata mondiale contro la violenza sulle donne

"Legate. Imbavagliate. Insultate. Sottopagate". Inizia con queste parole il post condiviso da Tiziano Ferro su Instagram per ricordare il 25 novembre, la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Il post è accompagnato da un suo primo piano in bianco e nero con una striscia rossa a marcargli il viso, il simbolo che da anni viene usato per indicare le violenze subìte dalle donne in tutto il mondo.

L'appello per una legge contro la misoginia

approfondimento

Accetto Miracoli: L'esperienza degli altri, le cover di Tiziano Ferro

"Ci chiediamo ancora se ci sia bisogno di una legge contro la misoginia?!?", scrive ancora Tiziano Ferro, che poi ha taggato nel post due centri anti violenza italiani, di cui uno proprio della sua città d'origine, Latina. Tantissimi i commenti che sono arrivati dopo questo post, tra cui moltissimi cuori rossi e ringraziamenti di molte donne e uomini per il suo messaggio.

"Le Appassionante" con un nuovo singolo contro la violenza

approfondimento

Violenza

Tutto il mondo della musica ha voluto sensibilizzare i propri fan al tema. Come hanno fatto le Appassionante, il trio di cantanti che per il 25 novembre ha deciso di rilasciare un nuovo singolo: #OraVedoOraSentoOraParlo. L'obiettivo è comunicare la cultura della non violenza e per l'occassione hanno collaborato con il violinista Ara Malikian. Il brano invita a rompere quel silenzio assordante che troppo spesso si cela dietro le tragiche storie di violenza.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24