L'ultimo saluto di Ennio Morricone: "Non voglio disturbare, funerali in forma privata"

Musica
©Getty

L'avvocato di famiglia, Giorgio Assumma, ha rivelato le ultime volontà del grande compositore: "Funerale in forma privata"

Il primo a informare le agenzie di stampa della scomparsa di Ennio Morricone è stato l'avvocato della famiglia, Giorgio Assumma. Questa mattina lo stesso avvocato ha dato lettura pubblica del necrologio, scritto dallo stesso Morricone pochi giorni prima della morte, con gli ultimi saluti ai familiari e gli amici di una vita.

 

“Io, Ennio Morricone, sono morto. 

 

Lo annuncio così a tutti gli amici che mi sono stati sempre vicino ed anche a quelli un po' lontani che saluto con grande affetto. Impossibile nominarli tutti.

 

 Ma un ricordo particolare è per Peppuccio e Roberta, amici fraterni molto presenti in questi ultimi anni della nostra vita. 

 

C'è solo una ragione che mi spinge a salutare tutti così e ad avere un funerale in forma privata: non voglio disturbare. 

 

Saluto con tanto affetto Ines, Laura, Sara, Enzo e Norbert per aver condiviso con me e la mia famiglia gran parte della mia vita. 

 

Voglio ricordare con amore le mie sorelle Adriana, Maria e Franca e i loro cari e far sapere loro quanto gli ho voluto bene. 

 

Un saluto pieno intenso e profondo ai miei figli, Marco, Alessandra, Andrea e Giovanni, mia nuora Monica, e ai miei nipoti Francesca, Valentina, Francesco e Luca. 

Spero che comprendano quanto li ho amati. 

 

Per ultima Maria (ma non ultima). A Lei rinnovo l'amore straordinario che ci ha tenuto insieme e che mi dispiace abbandonare. 

 

A Lei il più doloroso addio".

Ennio Morricone, il ricordo di Carlo Verdone

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.