Giorgia, arriva la cover di "Non sono una signora" di Loredana Bertè

Musica

Dopo Elisa, Marco Mengoni, Gianna Nannini ed Eros Ramazzotti, anche Giorgia partecipa al progetto “I love my radio”, e per l’occasione realizza una cover di “Non sono una signora”, uno dei più grandi successi di Loredana Bertè

Prosegue il progetto “I love my radio”, nato per scegliere la canzone della nostra vita tra i 45 brani, uno per ogni anno dal 1975 al 2019, selezionati dai direttori artistici delle emittenti radiofoniche promotrici. Per l’occasione anche Giorgia (le canzoni più famose) si è cimentata in una cover di uno dei brani selezionati, “Non sono una signora” di Loredana Bertè. La cantante ha annunciato sui social l’uscita del brano, in rotazione radiofonica dal 29 giugno, con un post sui social: “Ho scelto 'Non sono una signora' scritta da Ivano Fossati nel 1982 per la nostra grande unica inimitabile Loredana Bertè che lo ha reso un pezzo di storia della nostra musica”. La cover di Giorgia è la quinta dopo “Mare mare” di Elisa, “Quando” di Marco Mengoni, “La donna cannone” di Gianna Nannini e “Una donna per amico” di Eros Ramazzotti. Saranno in tutto dieci le cover pubblicate da 10 grandi artisti italiani. Nelle prossime settimane sarà il turno di Biagio Antonacci, Tiziano Ferro e Massimo Ranieri, J-Ax, Jovanotti e Negramaro.

approfondimento

45 anni di radio in Italia, si festeggia con “I love my radio”

Pubblicata nel 1982, “Non sono una signora” è stata scritta da Ivano Fossati per Loredana Bertè riscuotendo un grandissimo successo. La canzone ha venduto più di un milione e mezzo di copie, diventando il brano di maggior successo discografico della cantante. Grazie a “Non sono una signora”, Loredana Bertè conquistò anche il Festivalbar e superò i confini nazionali ottenendo un grande successo anche in Germania, Paesi Bassi, Francia, Spagna e Brasile.

Il testo di “Non sono una signora”

La fretta del cuore

È già una novità

Che dietro un giornale sta

Cambiando opinioni

E il male del giorno

È pochi chilometri a sud

Del muio ritorno

Del mio buongiorno

Ma è un volo a planare

Dentro il peggiore Motel

Di questa "carretera"

Di questa vita-balera

È un volo a planare

Per essere inchiodati qui

Crocefissi al muro

Ma come ricordarlo ora

Non sono una signora

Una con tutte stelle nella vita

Non sono una signora

Ma una per cui la guerra non è mai

Finita

Oh no, ho no

Io che sono una foglia d'argento

Nata da un albero abbattuto qua

E che vorrebbe inseguire il vento

Ma che non ce la fa

Oh ma che brutta fatica

Cadere qualche metro in là

Dalla mia sventura

Dalla mia paura

È un volo a planare

Per esser ricordati qui

Per non saper volare

Ma come ricordarlo ora

Non sono una signora

Una con tutte stelle nella vita

Non sono una signora

Ma una per cui la guerra

Non è mai finita

Non sono una signora

Una con troppi segni nella vita

Oh no, oh no

Non sono una signora.

Spettacolo: Per te