Mick Jagger, trasferimento a Firenze per il nuovo singolo

Musica

Il cantante dei Rolling Stones avrebbe scelto la città toscana per vivere in sicurezza e tornare al lavoro

Estate 2020 in Toscana per Mick Jagger. Sarebbe questa l’indiscrezione lanciata da calciomercato.com e che riguarda il frontman dei Rolling Stones. L’artista avrebbe dato mandato ai propri agenti di trovare una villa isolata vicino Firenze per vivere in sicurezza e lavorare al nuovo singolo. L’obiettivo di Mick Jagger è di restare fino all’autunno per progettare i prossimi impegni e ovviamente mettersi al lavoro per nuovo musica. Attualmente si trova nel suo castello di Pocé-sur-Cisse, in Francia, ma ha tutta l’intenzione di spostarsi in Italia. La richiesta è di una villa con sei stanze da letto per se e i propri congiunti, inoltre sta cercando anche una residenza nei paraggi per ospitare il personale, la sicurezza e i musicisti. L’arrivo di Mick Jagger rappresenterebbe anche un impulso notevole al turismo post Coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - I NUMERI ITALIANI: GRAFICHE).

Stop al tour e i lavori per il nuovo album

La notizia ha ovviamente allertato tutti e sono tante le ville proposte a Mick Jagger, tra le più esclusive presenti sul territorio toscano in particolare Val d’Orcia, Maremma e Chianti. E chissà che non scelga una villa vicino a quella di Sting che da oltre 20 anni vive grandi periodi dell’anno in Toscana con la moglie Trudy. Tra le attività del cantautore anche la coltivazione dell’olio e del vino. Mick Jagger è quindi atteso in Italia per vivere l’estate 2020 in un posto più tranquillo e considerato sicuro. In questi mesi i Rolling Stones avrebbero suonato in giro per il mondo con il “No Filter”, ma il tour è stato rimandato a causa della pandemia. In realtà non si sono fermati e infatti Mick Jagger e Keith Richards hanno continuato a lavorare e produrre musica.

Il singolo “Living In A Ghost Town”

A fine aprile è stata pubblicata “Living In A Ghost Town”, canzone che racconta la situazione vissuta dal mondo durante la pandemia. Mick Jagger, Keith Richards, Ronnie Wood e Charlie Watts hanno annunciato l’uscita del nuovo brano tramite il profilo Instagram e lo stesso frontman ha pubblicato un video per presentare la canzone. Questo il messaggio rilasciato: “Ciao ragazzi, prima dell’inizio del lockdown ci trovavamo in studio per registrare nuovi inediti e c’era questa canzone che descrivava perfettamente cosa significhi vivere in una città fantasma”. Anche Keith Richards ha parlato di “Living In A Ghost Town”: “Abbiamo iniziato a lavorare a questa traccia più di un anno fa a Los Angeles perché avrebbe dovuto far parte del nuovo album in lavorazione ma vista la situazione, abbiamo deciso di terminare il brano in questo periodo, eccovi quindi ‘Living In a Ghost Town’. Abbiate cura di voi”. Si tratta della prima canzone dei Rolling Stones dopo quattro anni dall’album “Blue & Lonesome” pubblicato il 2 dicembre 2016. Il disco è una raccolta di cover di vecchi brani blues e ha visto la partecipazione di Eric Clapton. In Italia è stato certificato disco d’oro per le oltre 25 mila copie vendute, mentre sono oltre 300 mila le copie vendute nel Regno Unito.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.