La Maratona del Jazz, la programmazione settimanale

Musica
jazz

Il Bologna Jazz Festival propone l’iniziativa “La Maratona del Jazz” per dare sostegno al sistema sanitario

Il Jazz scende in campo per dare sostegno alle persone a casa, ai musicisti e al sistema sanitario a causa del Coronavirus (AGGIORNAMENTI - SPECIALE - LA MAPPA). Da oggi 15 aprile parte “La Maratona del Jazz”, settimana di concerti in diretta web e televisiva organizzata dal Bologna Jazz Festival assieme al Camera Jazz & Music Club (con il Patrocinio del Comune di Bologna) come sviluppo dell’iniziativa musicale online Jazz a Domicilio. Dal 15 al 21 aprile ci saranno concerti a cadenza quotidiana direttamente dall’abitazione dei musicisti coinvolti. Sarà possibile guardare tutti i live sulle pagine Facebook del Bologna Jazz Festival, su quella della Camera, su Lepida Tv (canale 118 del digitale terrestre e 5118 di Sky) e sui canali regionali de #laculturanonsiferma, il grande festival multidisciplinare che viene trasmesso sui siti web e le pagine social della Regione Emilia-Romagna (Fb e YouTube).

La programmazione settimanale de “La Maratona del Jazz”

Musica e solidarietà con una raccolta fondi sostenuta dal Bologna Jazz Festival per fronteggiare l’emergenza sanitaria. Tutti gli spettatori possono effettuare delle donazioni per la campagna regionale dell’Emilia Romagna. Il festival jazz bolognese sostiene inoltre i musicisti coinvolti, una categoria professionale particolarmente colpita dal blocco delle attività dello spettacolo, elargendo loro un piccolo compenso economico per continuare a suonare per la comunità. Questa la scaletta de “La Maratona del Jazz”:

  • mercoledì 15 aprile, ore: 19.30-20.00 Emiliano Pintori (pianoforte)
  • giovedì 16 aprile, ore: 22.30-23.00 Jim Rotondi (tromba)
  • venerdì 17 aprile, ore: 21.30-22.30 Paolo Pianezza e Francesca Alinovi (Lovesick Duo) (voci, contrabbasso, chitarra)
  • sabato 18 aprile, ore: 22.30-23.00 Valentina Mattarozzi (voce)
  • domenica 19 aprile, ore: 21.30-22.30 Alberto Capelli (chitarra)
  • lunedì 20 aprile, ore: 19.30-20.00 Aldo Betto (chitarra)
  • martedì 21 aprile, ore: 22.30-23.00 Checco Coniglio (trombone)

A New York c’è il “Worldwide concert for our culture”

Sempre oggi dalle 19.30 ora di New York si potrà assistere in live streaming a la Maratona del Jazz “Worldwide concert for our culture”, due ore di performance casalinghe, visibili sulla piattaforma di Jazz.org, su Facebook e YouTube, con i rappresentanti del jazz di tutto il mondo, scelti personalmente da Wynton Marsalis. Artisti provenienti da tutto il mondo si alterneranno per intrattenere il pubblico collegato da casa. Per l’Italia il rappresentante sarà Stefano Di Battista che ha svelato la richiesta semplice di Wynton Marsalis: “Qualcosa di italiano”. Il sassofonista romano ha dichiarato: “Ho pensato di proporre “O sole mio”, perché è una canzone antica, anche quella molto conosciuta in America, e poi perché era una sfida, ho provato a trasformarla e ora è diventato un pezzo jazz. Ma Wynton è proprio uno di quelli che insegnano che tutto può essere trasformato in jazz”. 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.