Ghemon, chi è il cantante ospite di Mara Maionchi

La carriera di Ghemon, tra gli ospiti di Mara impara: La nuova musica , in onda su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455, dal lunedì al venerdì alle 19.55

Rapper e cantautore italiano tra i più eclettici, Ghemon è salito sul palco di Sanremo nel 2019 con la sua “Rose viola”, il suo ultimo successo. L’artista sarà tra gli ospiti di “Mara impara: La nuova musica”, in onda su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455, dal lunedì al venerdì alle 19.55. All’anagrafe Giovanni Luca Picariello, nasce ad Avellino l’1 aprile 1982 e ha un passato da graffitaro con lo pseudonimo di Kal e poi di Esimo. Inizia a scrivere nei primi anni Novanta avvicinandosi al rap, poi nel 1995 sceglie il dialetto per esprimere il suo talento entrando a far parte dei “15 barrato”. Nel 1997 fonda con Domenico (Domey Blanco) i Sangamaro: nel 2000, il demo “Bloodstains” è giudicato il lavoro più interessante dell’anno. Due anni dopo si trasferisce a Roma e si laurea in Giurisprudenza. In quel periodo riesce a lavorare a qualche inedito con il suo socio nel progetto “Sangamaro” ma dopo qualche tempo il duo si separa.

Il trasferimento a Roma e il successo grazie del primo album

Nel 2002 si laurea in Giurisprudenza a Roma ed entra nel progetto Soulville che poi lascia per la carriera da solista. Negli anni vissuti nella Capitale, affina la sua tecnica e nei testi pubblicati in seguito analizza il difficile adattamento dopo il trasferimento a Roma. Grazie al progetto Soulville si avvicina al soul e partecipa a diverse raccolte prendendo contatti con numerosi artisti e creando altrettante collaborazioni. Nel 2006 esce l’EP d’esordio “Ufficio immaginazione” che ottiene grande consensi dalla critica e dal pubblico. Tra il 2007 e il 2017 pubblica cinque album. Nel 2012 raggiunge la fama con l’EP “Per la mia gente - For My People”. Il suo primo album “La rivincita dei buoni” mette subito in mostra un modo differente di scrivere e con MySpace sfrutta la forza di internet per farsi conoscere da più persone. L’album “E poi, all’improvviso, impazzire” esce nel 2009 ed è incentrato sull’amore. Il 25 gennaio 2012 esce il terzo album “Qualcosa è cambiato - Qualcosa cambierà Vol. 2” e nello stesso anno collabora con Syria, Bassi Maestro, il beatmaker newyorkese Marco Polo e Fabri Fibra.

Il cambio di stile, il libro e la partecipazione al Festival di Sanremo

Nel 2013 partecipa al disco “Molto calmo” di Neffa e l’anno successivo pubblica il quarto album “Orchidee”. Il progetto sorprende tutti perché Ghemon si allontana dall’hip hop e abbraccia il soul e l’r’n’b. Nel 2017 pubblica il quinto album in studio “Mezzanotte” che segna l’ennesimo cambiamento nella vita del cantante. L’anno successivo si confessa in “Io sono. Diario anticonformista di tutte le volte che ho cambiato pelle” dove racconta di aver trascorso un forte periodo di depressione e che è riuscito a combattere la sua sfida con l’aiuto della ragazza dell’epoca e del padre neuropsichiatra. Nel 2019 partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo con il brano “Rose viola”. La stessa canzone è stata pubblicata anche in una versione alternativa con Diodato e i Calibro 35, una collaborazione nata proprio prima della partecipazione alla kermesse canora. Quest’estate è stato impegnato in un lungo tour, in attesa del suo prossimo progetto discografico.

Guarda l’intervista di Mara Impara a Ghemon, il 18 ottobre 2019 alle ore 19.55 solo su Sky Uno!