Le frasi più belle delle canzoni di Raf

Inserire immagine
Raf
@Getty Images

Con le sue canzoni ha segnato più generazioni e oggi, in occasione del suo compleanno , vi proponiamo le frasi più belle dei successi musicali di Raf

Vasco Rossi, le frasi più belle di alcune delle canzoni più celebri Malika Ayane, le frasi più belle delle sue canzoni

Raf, pseudonimo di Raffaele Riefoli, è uno degli artisti italiani che dagli anni ‘80 ad oggi ha fatto e continua a far cantare e innamorare milioni di ragazzi. E’ nato il 29 settembre 1959 e oggi compie 60 anni

I successi musicali

La sua carriera è iniziata nel 1984 con il grandissimo successo ottenuto dal primo singolo Self control, un brano dance che ha raggiunto il primo posto nelle classifiche di tutto il mondo, Stati Uniti compresi, e contenuto nel primo disco Raf. Ha partecipato quattro volte al Festival di Sanremo senza mai vincerlo, ma le sue canzoni sono sempre state apprezzate dal pubblico: da Cosa resterà degli anni ottanta, canzone che ha dato il titolo all’album, a Eclissi totale, contenuta nell’ultimo disco del cantautore romano, Sono io. Con l’album Cannibali ha ottenuto sei volte il disco di platino e all’interno ci sono canzoni di successo, come Il battito animale, Due e Stai con me. Ha appena concluso il lungo tour con Umberto Tozzi che lo ha visto esibirsi sui palchi dei principali palasport d’Italia. Oggi, in occasione del suo compleanno vi proponiamo le frasi più belle delle sue canzoni.

Ti pretendo (1989)

"Stanotte ti pretendo io non ho che te

dietro nessuna mi nascondo dimmi che lui non c'è

lo so che fra noi due il più forte sei sempre tu

ma dammi questa dolce morte tanto non vivo più.

Sento che ci stiamo cercando

è inutile che dici di no

stavolta a compromessi non scendo

sei l'unico diritto che ho.

Ti pretendo in nome dell'amore se c'è

stanotte vado fino in fondo,

è troppo il mio bisogno di te

io non ti voglio ti pretendo

è inutile che dici di no".

Due (1993)

Fermo al rosso di un semaforo

Sei tu che cerco nella gente

A piedi in taxi o dentro gli autobus

Due occhi che ti guardano e poi via

Come forti raffiche

Perdersi nel traffico

E un claxon dopo l'altro chissà

Dove sei?

Come stai?

Cambierò se cambierai

Due perché siamo noi

Due lottatori, due reduci

Due canzoni d'amore

Comunque io e te

Con le stesse parole

Seduti a un caffè

E vorrei solo dirti ora che te ne vai

Se amore, un amore vedrai

Di un amore vivrai”.

Sei la più bella del mondo (1995)

Tu che sei la perfezione

per fortuna che ci sei

apro le mie braccia al cielo e penso

Sei la più bella del mondo

la più bella per me

ed era tutta la vita che

non aspettavo che te

Sei la più bella del mondo

religione per me

mi piaci da impazzire

mi piaci come sei”.

Infinito (2001) 

Quattro anni scivolati in fretta e tu

Mi piaci come sempre... forse anche di più,

Mi hai detto: so che é un controsenso ma

L'amore non é razionalità... non lo si può capire...

Ed ore a parlare, poi abbiam fatto l'amore...

Ed é stato come morire... prima di partire.

Potrò mai dimenticare... dimenticare...

L'infinito sai cos'é? ... L'irraggiungibile fine o meta

Che rincorrerai per tutta la tua vita,

Ma adesso che farai?... adesso io ... non so... infiniti noi

So solo che non potrà mai finire

Mai ovunque tu sarai, ovunque io sarò

Non smetteremo mai

Se questo é amore ... é amore infinito.”

Non è mai un errore (2008)

Entrerò nei tuoi pensieri di una notte che non dormi

E sentirai freddo dentro

Entrerò dentro ad un sogno, quando è già mattino

E per quel giorno tu mi porterai con te

Se hai giocato è uguale, anche se ancora fa male

Ma se hai amato era amore e non è mai un errore

Era bello sentirti e tenerti vicino

Anche solo nella luce del mattino”.