Willie Peyote, fuori il video di "La tua futura ex moglie"

Willie Peyote
@Getty Images

Il cantautore torinese è tornato con un nuovo singolo e un video diretto da Libero De Rienzo

La prima vera canzone d’amore di Willie Peyote si intitola “La tua futura ex moglie” e lo stesso rapper torinese ha spiegato che non è un brano come gli altri: «A ‘sto giro c'è effettivamente la paura di perdere qualcosa più che la rassegnazione. È l'inizio di tutto un nuovo percorso in cui, come ogni disco, sono cambiato prima io e poi la musica. Il resto lascio che lo cogliate dopo un paio di ascolti, che certe cose si nascondono sempre tra le righe».

La tua futura ex moglie, il video

Il singolo “La tua futura ex moglie” è uscito lo scorso 30 agosto e anticipa il nuovo album di Willie Peyote, previsto per il 25 ottobre 2019 per la Virgin Records/Universal Music Italia. Ad accompagnarlo, un video diretto da Libero De Rienzo e interpretato dallo stesso Willie (all’anagrafe Guglielmo Bruno) e da Alice Boccellato. La clip si ispira al cinema d’autore e soprattutto al film manifesto della Nouvelle Vague, “Fino all’ultimo respiro” di Jean-Luc Godard. Interamente girato in bianco e nero, narra la storia d’amore tra un ladro e una studentessa.

La tua futura ex moglie, il nuovo singolo di Willie Peyote

“La tua futura ex moglie” è prodotta da Frank Sativa e co-prodotta da Peppe Petrelli e vede il cantautore torinese alle prese con un modo nuovo di vedere l’amore e la figura femminile. Non più il cinismo e l’ironia tagliente a cui ci aveva abituati nelle precedenti canzoni ma un romanticismo più maturo e consapevole.

Il rapper 34enne ha annunciato di aver già pronto il nuovo album, il quinto in studio della sua carriera. L’ultimo lavoro discografico di Willie Peyote risale al 2018, “Sindrome di Tôret”, e ha ottenuto ottimi risultati di vendita. Inoltre, il singolo “Ottima scusa” è stato certificato disco d’oro. Sempre del 2018 è la collaborazione con i Subsonica nel brano “L’incubo” che si è poi tradotta nella presenza di Willie a tutti i live nei palasport della band torinese.

Willie Peyote, il rapper-cantautore

Nato nel 1985 a Torino, Willie Peyote è considerato una delle realtà più interessanti della nuova scena musicale italiana. Nei suoi album, il cantautore tocca tematiche importanti, come la religione, la libertà di espressione e il femminismo, ma fa anche una critica al mondo della musica e al mercato discografico italiano. Con l’album “Educazione Sabauda” del 2015, Willie emerge come nuovo fenomeno musicale, grazie ai testi senza filtri, in cui racconta se stesso e la società che lo circonda. La critica ha elogiato dal primo momento la sua capacità di scrivere brani pervasi di critica sociale ma soprattutto di ironia. Molto efficace anche dal vivo, per la presentazione del disco il rapper ha collezionato ben 26 sold out in 45 date, arrivando a circa 100.000 presenze. Willie ha già annunciato le date del tour 2020, che lo vedranno impegnato da febbraio a marzo nei principali club italiani.

Willie Peyote ha più volte dichiarato di aver deciso di fare rap grazie a Will Smith ma soprattutto grazie all’album “Turbe giovanili” di Fabri Fibra, vera pietra miliare del genere, certificato disco d’oro 17 anni dopo la sua uscita.