Alex Britti: le frasi più belle delle sue canzoni

Inserire immagine
Alex Britti
@Getty Images

Oltre trent'anni di carriera, Alex Britti nasce come chitarrista, ma negli anni ha fatto conoscere anche il suo talento musicale . Riscopriamo le frasi più belle delle sue canzoni più celebri .

Alessandro Britti, meglio conosciuto come Alex Britti, è nato il 23 agosto 1968 a Roma. Con i suoi testi romantici ha fatto sognare milioni di adolescenti soprattutto tra la fine anni ’90 e gli inizi del 2000.

Alex Britti: grandi successi

Inizia a suonare la chitarra all’età di otto anni, appassionandosi al blues e alla musica dei grandi cantautori italiani. Nel 1992 incide il primo disco che prende il suo nome, Alex Britti, ma non ottiene il successo sperato. La notorietà arriva nel 1997, quando firma il contratto con l’Universal Music e pubblica due singoli: Quello che voglio e Solo una volta (o tutta la vita), che fanno parte dell’album It.Pop. Ottiene il triplo disco di platino, mentre la prestiogiosa rivista Musica e Dischi lo proclama miglior debutto discografico dell’anno.

Riscopriamo le frasi più belle di alcune delle canzoni più famose di Alex Britti.

Solo una volta o tutta la vita (1998)

“E mentre gli altri ancora dormono 

Magari sognano di noi 

E mentre il cielo si schiarisce 

Noi guarderemo stanotte che finisce

Il tempo va, passano le ore 

E finalmente faremo l'amore 

Solo una volta o tutta la vita 

Speriamo prima che l'estate sia finita

Se tutto passa tutto è già passato 

Peccato che non l'ho ancora capito 

Anche se non sei più tra le mie dita 

Stanotte la ricorderò tutta la vita 

E se domani sentirò la tua mancanza 

Sarà perché non ho più cielo nella stanza 

Avrò una foto per ricordare 

Di quanto quella notte ti potevo dire”

Oggi sono io (1998)

“E non so perché quello che ti voglio dire

Poi lo scrivo dentro una canzone

Non so neanche se l'ascolterai

O resterà soltanto un'altra fragile illusione

Se le parole fossero una musica

Potrei suonare ore ed ore, ancora ore

E dirti tutto di me

 

Ma quando poi ti vedo c'è qualcosa che mi blocca

E non riesco a dire neanche come stai

Come stai bene con quei pantaloni neri

Come stai bene oggi

Come non vorrei cadere in quei discorsi

Già sentiti mille volte

E rovinare tutto

Come vorrei poter parlare senza preoccuparmi

Senza quella sensazione che non mi fa dire

Che mi piaci per davvero

Anche se non te l'ho detto

Perché è squallido provarci

Solo per portarti a letto

E non me ne frega niente

Se dovrò aspettare ancora

Per parlarti finalmente

Dirti solo una parola

Ma dolce più che posso

Come il mare come il sesso

Finalmente mi presento”

Una su un milione (2000)

“Amo, amo, è qualcosa di speciale 

Su e giù per lo stomaco è come un temporale 

Amo, amo, è il sugo sulla pasta 

Finché non è finito non saprò mai dire basta 

Amo, amo, è un dono di natura 

Perché la nostra storia non è solo un'avventura 

Amo, amo, è una semplice canzone 

E serve a me per dirti che sei una su un milione”

Sei la fine del mondo (2003)

“Per me

Sei la fine del mondo

Il mistero e la realtà

Un pensiero dolce e profondo

Sei la vita che passa e non teme l'età

Perché dentro non cambierà”

Buona fortuna (2009)

“Dimmi almeno buona fortuna

Quando ogni tanto ci penso ancora

Vorrei vederti un giorno

Velocemente raccontarti di me per un'ora

E poi sentirti dire

Che tra noi è speciale

Noi siamo due pianeti che non si possono incontrare”