Ennio Morricone in concerto a Mantova: info e scaletta

ennio-morricone
@Getty Images

Penultima data del “The Final Concerts” con il quale il Maestro saluta il pubblico ma non la musica

A Mantova non c’è più un posto libero ormai da settimane per l’atteso concerto di Ennio Morricone, che venerdì 28 giugno si esibirà dal vivo per il penultimo live del suo tour d’addio “The Final Concerts”. Nell’Esedra di Palazzo Te, il Maestro si esibirà alla direzione di un’orchestra di 200 elementi portando sul palco tutti i più bei brani della carriera di Morricone, che risuoneranno ancora un’ultima volta sotto la direzione del suo stesso compositore seguendo il flusso di una musica che ha saputo superare le barriere del tempo per consegnarsi al mito. Nel corso della serata, al musicista verrà anche consegnato l’Arlecchino d’Oro perché «con ingegno prolifico e multiforme, si è avvalso in campo musicale di tecniche versatili, riuscendo ad affiancare l’attività di compositore a quella di musicista, direttore d’orchestra e arrangiatore», questa la motivazione del conferimento.

“The Final Concerts”… non più “final”?

Con questa ultima tranche italiana del tour, che ha già toccato Verona e Roma e che vedrà il Maestro arrivare a Mantova e Lucca, Ennio Morricone avrebbe dovuto dare l’addio alla musica dal vivo. E invece potrebbe non essere così, secondo le ultime dichiarazioni rilasciate dal maestro stesso. Morricone, infatti, ha annunciato di aver appena scritto un nuovo concerto per pianoforte ed archi e avrebbe anche altri progetti in cantiere, pur confermando la sua intenzione di non scrivere più colonne sonore per il cinema. Ad eccezione di Tornatore: «ci lega un’amicizia di trent’anni, se mi chiamerà io ci sarò». Ad ogni modo, il tour “The Final Concerts”, partito da Cracovia lo scorso gennaio, segna la fine delle celebrazioni per i sessant’anni dell’irripetibile carriera di uno dei più grandi musicisti contemporanei. Le date del concerto di Ennio Morricone fanno infatti parte del “60 Years of Music World Tour”, in onore del sessantesimo anniversario della carriera del compositore e direttore d’orchestra, che finora ha già visto in scena più di 50 concerti in oltre 30 città europee.

La probabile scaletta

I concerti finora portati avanti dal maestro sono composti di tre parti, assemblate sulla base dei generi cinematografici che hanno accompagnato i diversi brani: Epico storico, Modernità del mito nel cinema di Sergio Leone, Il cinema dell’impegno, cui si aggiunge un encore finale. Tuttavia, Morricone ama rimescolare spesso le carte da un concerto all’altro, per cui non è semplice ipotizzare quali brani saranno eseguiti nel corso dei vari live. Per farsi un’idea, comunque, questa è la scaletta del concerto romano del 23 giugno scorso:

Parte prima: Epico storico

  • Gli intoccabili
  • La tenda rossa
  • Altri, dopo di noi
  • Olmo e Alfredo
  • Romano
  • Atame!
  • Ostinato ricercare per un’immagine
  • Nostromo

Parte seconda: Modernità del mito nel cinema di Sergio Leone

  • L’uomo dell’armonica
  • Il forte
  • Il buono, il brutto il cattivo
  • L’estasi dell’oro
  • Il gioco
  • L’ultima diligenza per Red Rock

Parte terza: Il cinema dell’impegno

  • La luz prodigiosa
  • La batalla de Argel
  • Sacco e Vanzetti
  • Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto
  • Sostiene Pereira
  • La classe operaia va in paradiso
  • Vittime di guerra
  • Aboliçao
  • Gabriel’s Oboe
  • Falls
  • Come in cielo così in terra

Encore

  • Nuovo Cinema Paradiso
  • L’esatasi dell’oro
  • Aboliçao (bis)