Thom Yorke, ecco i primi due brani del nuovo album

thom-yorke
@Getty Images

Il frontman dei Radiohead a Parigi ha presentato “Gawpers” e “Don’t Fear The Light”

Una bella sorpresa per i fan dei Radiohead e di Thom Yorke. L’artista britannico aveva già annunciato da tempo di essere al lavoro su del materiale fresco per il suo nuovo album da solista, ma ha sorpreso tutti domenica 7 aprile quando, sul palco della Philharmonie di Parigi, ha eseguito due brani nuovi di zecca. Una è la spettrale “Gawpers” ed è stata suonata con l’aiuto del duo di pianiste francesi Katia e Marielle Labèque, mentre l’altra è la strumentale “Don’t Fear the Light”. In realtà non è chiaro se i due pezzi faranno parte dell’album che verrà, che farà seguito a “Tomorrow’s Modern Boxes” del 2014 e all’acclamata colonna sonora del film “Suspiria” di qualche mese fa, ma di certo è molto probabile. Al lavoro con Yorke negli ultimi mesi c’è il fido produttore Nigel Godrich, attualmente anche in tour con Yorke. «Sarà diverso da tutto quello che ho fatto – aveva affermato in una intervista al quotidiano spagnolo El Mundo qualche tempo fa – il metodo è stato l’opposto della dipendenza dai computer: abbiamo registrato i brani in studio, poi li abbiamo “spezzati” e ricostruiti con molti suoni ed effetti diversi. È un modo molto strano di fare un album, ma eccitante».

Il testo di "Gawpers"

Di seguito il testo completo di uno dei due inediti presentati a Parigi, “Gawpers”:

Telephone
Call me
Who put all the shit in your head?

Tell them things
Saying things
Till you break
Filthy walls

Who put all the shit in your head?

Pile it in
Half asleep
Half awake

Let the demons out your head
Let the demons out your head

How they grow
How they stare
How they go

We would like some privacy
Strangled roots becoming trees

How they slip
How they stare
How they go

Weave into your dream
Weave into your dream
Weave into your dream
Weave
Weave

Cinque date in Italia a luglio

Yorke è legatissimo all’Italia, dove vive per lunghi periodi, e vi tornerà la prossima estate con ben cinque tappe del suo ultimo tour, che chiude la sua leg primaverile mercoledì 10 aprile ad Amburgo per ripartire il prossimo mese di luglio. L’artista inglese, che sarà affiancato dal produttore/collaboratore Nigel Godrich e dal visual artist Tarik Barri, ha dato al suo tour il nome del suo ultimo album da solista, “Tomorrow’s Modern Boxes”, nonostante il disco sia uscito ormai cinque anni fa. Verosimilmente, Yorke porterà sul palco tutto il suo repertorio di solista, che conta di due album più il progetto Atoms For Piece, la recente colonna sonora firmata per il film di Luca Guadagnino “Suspiria” e, si spera, i brani del nuovo album che verrà. I biglietti per i cinque live sono in vendita sul circuito Ticketone, i prezzi partono da 46 euro. Questi i cinque concerti in programma in Italia:

  • Martedì 16 luglio – Barolo (CN), Piazza Colbert, Collisioni Festival
  • Mercoledì 17 luglio – Codroipo (UD), Villa Manin
  • Giovedì 18 luglio – Ferrara, Piazza Castello, Ferrara Sotto Le Stelle
  • Sabato 20 luglio – Perugia, Arena Santa Giuliana, Umbria Jazz
  • Domenica 21 luglio – Roma, Auditorium Parco della Musica, Roma Summer Fest