Fiorella Mannoia ospite a Sanremo 2019 canta “Il peso del coraggio”: il testo

fiorella mannoia ospite sanremo 2019 testo canzone
@Kikapress

Fiorella Mannoia è salita sul palco di Sanremo 2019 come superospite e ha cantato “Il peso del coraggio”

SPECIALE SANREMO

“Il peso del coraggio” è il titolo del nuovo singolo di Fiorella Mannoia, uscito il 1° febbraio e primo estratto del nuovo album della cantante, chiamato “Personale”, che sarà pubblicato nei prossimi mesi. La canzone è stata presentata dalla Mannoia anche nella seconda serata del Festival di Sanremo 2019, durante la quale l’artista si è esibita come ospite della famosa kermesse musicale.

“Il peso del coraggio”: testo e significato

Il singolo “Il peso del coraggio” è firmato da Marialuisa De Prisco e da Amara, autrice e cantante che collabora già da diverso tempo con la Mannoia, per la quale ha scritto altri brani come “Che sia benedetta”. Il singolo sarà contenuto nel nuovo album “Personale” in uscita nei prossimi mesi e anticipa anche il nuovo tour che Fiorella Mannoia ha in programma a partire da maggio e che farà tappa nelle principali città italiane. “Il peso del coraggio”, presentato dalla Mannoia anche a Sanremo 2019 nelle vesti di superospite, è una canzone che chiede coraggio, soprattutto in questo delicato momento storico. Il testo raccoglie una serie di riflessioni sulla vita, che tutti dovrebbero ascoltare, in particolare per quelle azioni che hanno conseguenze sulle vite di altre persone. Ecco il testo: 

Sono questi vuoti d’aria

questi vuoti di felicità

queste assurde convinzioni

tutte queste distrazioni

a farci perdere

Sono come buchi neri

questi buchi nei pensieri

si fa finta di niente

lo facciamo da sempre

ci si dimentica

che ognuno ha la sua parte in questa grande scena

che ognuno ha i suoi diritti

ognuno ha la sua schiena

per sopportare il peso di ogni scelta

il peso di ogni passo, il peso del coraggio

E ho capito che non sempre il tempo cura le ferite

che sono sempre meno le persone amiche

che non esiste resa senza pentimento

che quello che mi aspetto è solo quello che pretendo

ed ho imparato ad accettare che gli affetti tradiscono

che gli amori, anche i più grandi poi finiscono

che non c’è niente di sbagliato in un perdono

che se non sbaglio non capisco io chi sono

Sono queste devozioni

queste manie di superiorità

c’è chi fa ancora la guerra

chi non conosce vergogna

chi si dimentica

che ognuno ha la sua parte in questa grande scena

che ognuno ha i suoi diritti

ognuno ha la sua schiena

per sopportare il peso di ogni scelta

il peso di ogni passo, il peso del coraggio

E ho capito che non serve il tempo alle ferite

che sono sempre meno le persone unite

che non esiste azione senza conseguenza

chi ha torto e chi ha ragione quando un bambino muore

e allora stiamo ancora zitti che così ci preferiscono

tutti zitti come cani che obbediscono

ci vorrebbe più rispetto, ci vorrebbe più attenzione

se si parla della vita, se parliamo di persone

Siamo il silenzio che resta dopo le parole

siamo la voce che può arrivare dove vuole

siamo il confine della nostra libertà

siamo noi l’umanità

siamo in diritto di cambiare tutto e di ricominciare

ricominciare

Ognuno ha in gioco la sua parte in questa grande scena

che ognuno ha i suoi diritti

ognuno ha la sua schiena

per sopportare il peso di ogni scelta

il peso di ogni passo, il peso del coraggio

il peso del coraggio