Imogen Heap, il nuovo album per Harry Potter

Musica
imogen-heap-harry-potter

Imogen Heap ha pubblicato la colonna sonora di “The Music of Harry Potter and the Cursed Child in Four Contemporary Suites”, opera teatrale ispirata al capolavoro di J. K. Rowling

Il 2 novembre 2018 è uscita la soundtrack originale dell’opera teatrale in due parti “Harry Potter e la maledizione dell’erede”. Imogen Heap ne anticipa l’arrivo con la pubblicazione del terzo brano, l’evocativa “Godric’s Hollow”.

The Music of Harry Potter and the Cursed Child

La soundtrack ufficiale dell’opera teatrale è uscita il 2 novembre e si chiama “The Music of Harry Potter and the Cursed Child in Four Contemporary Suites by Imogen Heap”. Anticipata dai pezzi “Godric’s Hollow”, Platform 9¾” e “In Trouble (Again)”, la colonna sonora è stata interamente composta e interpretata dall’artista Imogen Heap. La musica percorre i quattro atti dell’opera teatrale ed è stata inserita nell’album in ordine cronologico, in maniera tale da ripercorrere l’esperienza dello show attraverso le note dell’artista.

Il disco è già disponibile in vendita su Amazon e sulle piattaforme per il download digitale, rilasciato per la Sony Music Masterworks.

Ecco la tracklist della colonna sonora:

  1. Suite 1: Platform 9¾
  2. Suite 1: The Hogwarts Express
  3. Suite 1: Welcome to Hogwarts
  4. Suite 1: Wand Dance
  5. Suite 1: Albus Severus Potter
  6. Suite 1: The Blanket
  7. Suite 1: Hut on the Rock
  8. Suite 1: A Malfoy
  9. Suite 1: Anything from the Trolley, Dears?
  10.  Suite 1: Ministry of Magic
  11.  Suite 1: St. Oswald’s
  12.  Suite 1: Wizarding World
  13.  Suite 1: Shadows and Spirits
  14.  Suite 2: Privet Drive
  15.  Suite 2: McGonagall’s Office
  16.  Suite 2: The Forbidden Forest
  17.  Suite 2: Edge of the Forest
  18.  Suite 2: Dragons!
  19. Suite 2: Dumbledore
  20. Suite 2: Staircase Ballet
  21. Suite 2: The Duel
  22. Suite 2: Invisibility Cloack
  23. Suite 2: Moaning Myrtle
  24. Suite 2: Scorpius Alone
  25. Suite 3: A World of Darkness
  26. Suite 3: Another Hogwarts
  27.  Suite 3: Dementors
  28.  Suite 3: Expecto Patronum
  29.  Suite 3: In Trouble (Again)
  30.  Suite 3: Slytherin Dormitory
  31.  Suite 3: The Owlery
  32.  Suite 3: A New Prophecy
  33.  Suite 3: The Augurey
  34.  Suite 4: Extraordinary General Meeting
  35.  Suite 4: Godric’s Hollow
  36.  Suite 4: Paint and Memory
  37.  Suite 4: Something Written
  38. Suite 4: The Final Battle
  39.  Suite 4: The Arrival
  40.  Suite 4: Lily and James
  41.  Suite 4: Burning Bed
  42. Suite 4: A Nice Day

Harry Potter e la maledizione dell’erede

“Harry Potter e la maledizione dell’erede” è un’opera teatrale in due parti e quattro atti di Jack Thorne, basata sul capolavoro della scrittrice britannica J. K. Rowling. Il soggetto è a cura della stessa Rowling, con John Tiffany e Jack Thorne. Il dramma è ambientato dopo vent’anni dal romanzo “Harry Potter e i Doni della Morte” e racconta la storia di Albus Severus Potter, il secondogenito di Harry Potter e Ginny Weasley. L’opera è stata insignita di numerosissimi premi alla regia e al talento degli attori partecipanti, tanto da essere trasposta nel libro omonimo edito in Italia dalla Salani Editore.

Imogen Heap

La compositrice della musica dell’opera teatrale è Imogen Heap, artista britannica che per 20 anni ha autoprodotto la sua musica, rilasciando 4 album studio da sola “iMegaphone”, “Speak for Yourself”, “Ellipse” e “Sparks”) e uno con la band di musica elettronica Frou Frou (“Details”). Il suo talento è stato premiato con 2 Grammy Awards e un Ivor Novello. La sua musica è attualmente riconosciuta come pionieristica e innovativa nel suo campo, capace di mescolare elementi lo-fi con la sua interpretazione “zuccherina” del pop elettronico.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.