Chi è Tommaso Paradiso, frontman dei Thegiornalisti

Tommaso Paradiso: frontman dei Thegiornalisti
@Kikapress

Cantautore, paroliere e musicista: Tommaso Paradiso è il cantante e frontman della band pop Thegiornalisti

Tommaso Paradiso è il leader dei Thegiornalisti, la band pop che ha conquistato i vertici delle classifiche italiane con le sue grandi hit, tra cui “Felicità Puttana”, “Questa nostra stupida storia d’amore” e “Riccione”. A siglare il grande amore del pubblico per questa band ci sono i ritmi orecchiabili, l’impronta elettronica di grande tendenza e, soprattutto, i testi dal sapore autoriale. A rendere così autentici i testi di Tommaso Paradiso, ci sono influenze davvero importanti. Egli stesso, in più interviste, menziona Vasco Rossi, Antonello Venditti, Lucio Dalla, Luca Carboni e gli Oasis.

Tommaso Paradiso: dalla laurea in filosofia alle vette della celebrità

Tommaso Paradiso, classe ’83, nasce nel quartiere Prati, a Roma, e da subito manifesta il suo vivido interesse per le lettere. Ha frequentato prima il liceo classico e poi l’università, laureandosi in filosofia. Il suo primo incontro con la musica lo ha avuto grazie agli Oasis, quando aveva 11 anni e si è regalato “Definitely Maybe”. Da quel momento in poi, Tommaso Paradiso ha cominciato a scrivere: «Volevo fare la rockstar, era il mio sogno da bambino. Poi, una volta cresciuto, volevo semplicemente scrivere e mi veniva meglio con le canzoni che con i racconti».

Nel 2009, Tommaso Paradiso fonda la sua band: i Thegiornalisti, insieme a Marco Antonio “Rissa” Musella e Marco Primavera. Il debutto, nel 2011, arriva con “Vol. 1”. La meritata popolarità arriva dopo, con “Fuoricampo” (2014); la band raggiunge i vertici con “Completamente Sold Out” (2016). Da sempre, Tommaso Paradiso ha sentito il bisogno di prendere in mano una penna e scrivere. La sua missione è quella di raccontare, e dare voce alle idee. Per lui, il pensiero libero e intenso è il cuore pulsante della composizione artistica e musicale. «Bisogna raccontare qualcosa che non puoi fare a meno di raccontare. L’importante è che l’esigenza sia vera. Bisogna perdere la testa per scrivere cose forti. Puoi scrivere di politica, puoi raccontare la realtà, ma le più belle canzoni della storia della musica sono state scritte ai banconi del bar, incontrando persone con le quali il più delle volte non è mai successo nulla ma che, ugualmente, hanno acceso desideri e favole mentali».

Tommaso Paradiso: il successo non lo ha cambiato

Di una cosa, Tommaso Paradiso è certo: nonostante le grandi collaborazioni con gli artisti più in vista del panorama musicale italiano, il successo non è riuscito a cambiarlo. Ne ha discusso con Elle e, nella stessa intervista del 2017 ha ammesso di essersi fidanzato con quella che poi si sarebbe rivelata una relazione stabile e felice con Carolina Sansoni.

Tommaso Paradiso ha composto anche la musica del singolo “Luca lo stesso” di Luca Carboni, e ha collaborato alla realizzazione del singolo “L’esercito del selfie” di Takagi & Ketra feat. Lorenzo Fragola e Arisa. Sempre nel 2017, ha co-scritto “Mi hai fatto fare tardi” per Nina Zilli, “Partiti adesso” per Giusy Ferreri, “Autunno” di Noemi, “Una vita che ti sogno” per Gianni Morandi.