Nina Zilli: "Ti amo, mi uccidi", il nuovo singolo contro la violenza sulle donne

Musica
nina-zilli-nuovo-singolo

Il nuovo singolo della cantante piacentina, “Ti amo, mi uccidi”, è un messaggio di solidarietà verso tutte le donne maltrattate dagli uomini. Il ritorno di Nina Zilli con un video girato in Puglia.

Nina Zilli ha fatto uscire un nuovo singolo, il quinto, dal suo album “Modern Art”. Il sound del brano ha le solite atmosfere tropicali e urban degli altri pezzi, ma quello che colpisce stavolta è il testo, rivolto a tutti quegli uomini che si prendono gioco delle donne, usandole a loro piacimento.

Un tema importante

Il tema della violenza sulle donne sta molto a cuore alla cantante piacentina, che aveva già affrontato l’argomento nel brano presentato allo scorso Festival di Sanremo, “Senza appartenere”. Con “Ti amo, mi uccidi”, invece, Nina Zilli vuole lanciare un messaggio a tutte quelle donne che vengono umiliate e bistrattate da uomini egoisti e prepotenti, che spesso arrivano a compiere gesti estremi.

La cantante sa che non è facile denunciare la persona che si ama e che molte volte, nel nostro Paese, non è sufficiente, ma subire in silenzio non fa che alimentare l’egoismo e la cattiveria degli uomini. L’invito di Nina Zilli è quello a non lasciarsi abbattere e a reagire.

Un video girato in Puglia

La canzone è accompagnata da un video altrettanto eloquente, diretto da Fabrizio Conte e Mauro Russo, girato in Puglia. Le immagini di una Nina Zilli che canta e suona la chitarra con un gruppo di amici sono intervallate da quelle di una “Ninja Zilli” - come si è autodefinita la cantante - in abito nero firmato Fausto Puglisi Couture, tacchi a spillo e mazza da baseball.

La scelta di mostrare due facce della stessa medaglia è simbolica: ogni donna porta dentro di sé tante sfaccettature, compresa quella vendicativa.

Il “Ti amo, mi uccidi tour”

“Ti amo, mi uccidi” è anche il titolo del tour che la cantante piacentina sta portando in giro per l’Italia. La tournée estiva di Nina Zilli è partita il 1° maggio da Siena e sta toccando le principali città italiane. Sul palco, Nina è accompagnata da Riccardo Gibertini alla tromba, trombone, e tastiere, Antonio Vezzano alle chitarre, Nicola Roccamo alla batteria, Lucio Enrico Fasino al basso, Riccardo Di Paola alle tastiere ed Enzo Tribuzio ai campioni.

I prossimi concerti saranno a Treviso, dove la Zilli si esibirà il 31 luglio, e ad Andria, l’11 agosto.

Musica, radio e tv: il mondo di Nina Zilli

Nina Zilli, nata come Maria Chiara Fraschetta, è cantautrice, veejay, presentatrice tv e radiofonica. Arrivata al successo nel 2009 con il singolo “50mila”, contenuto nel film di Ferzan Ozpetek “Mine Vaganti”, ha al suo attivo quattro Festival di Sanremo, quattro album pubblicati e diverse partecipazioni a trasmissioni televisive come ospite fissa o conduttrice tv.

Nel corso della sua carriera, la cantante ha vinto due Wind Music Awards, un Premio della Critica Mia Martini al Festival di Sanremo, un Premio Sala Stampa Tv, tre Premi Assomusica ed è stata candidata agli MTV Europe Music Awards, ai TRL Awards e ai Premi Videoclip Italiani.

Nina Zilli è anche un’appassionata di moda e fa parlare di sé anche per i look ricercati, che considera parte integrante delle sue performance sul palco.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.