Festival di Venezia 2018 LIVE: Tutte le news della seconda giornata

Inserire immagine

Nel secondo giorno della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia arriva un tris di film in gara per Venezia 75: uno dei grandi favoriti di quest'anno Alfonso Cuaron, con ROMA, racconto in bianco e nero del quartiere di Mexico City dov'e' cresciuto, 'LA FAVORITA' storia in costume firmata dal provocatorio e pluripremiato Yorgos Lanthimos che riporta al lido Emma Stone, e THE MOUNTAIN di Rick Alverson, su un personaggio ispirato a Walter Freeman, medico che negli anni '50 realizzo' migliaia di lobotomie, compresa quella su una delle sorelle di John Kennedy, Rosemary.

19:44 30 ago

Alessandro Borghi durante il red carpet del film "Roma" di Alfonso Cuaron

Foto Getty Images
 


 

19:27 30 ago

Il regista Alfonso Cuaron arriva alla premiere del suo film "Roma"

Foto: Getty Images
 
19:19 30 ago

Applausi e commozione per Roma di Cuaron
 

Foto Ansa

Lunghi applausi e commozione per Roma di Alfonso Cuaron, film in concorso in questa 75/ma edizione del Festival di Venezia. Il film è una sorta di Amarcord del regista e sceneggiatore messicano due volte premio Oscar che ci porta dentro la sua famiglia e i turbamenti politici di Città del Messico di quegli anni. Il film potrebbe aspirare con pieno diritto ad entrare nel Palmares dei premi maggiori anche al Leone d'oro. 
19:14 30 ago

Cristiana Capotondi sul red carpet  del film Roma. scritto e diretto da Alfonso Cuarón

 

Foto: Getty Images
 
19:10 30 ago

La modella brasiliana Izabel Goulart sul red carpet del film Roma scritto e diretto da Alfonso Cuarón

 
Foto: Getty Images
 

 

16:26 30 ago

Venezia 2018, il Red Carpet decolla subito tra spacchi, trasparenze e scollature: tutte le foto più sexy

 

Venezia 2018, un Red Carpet sexy, tutto scollature e trasparenze | Sky TG24

Vedi su Sky TG24 la fotogallery Venezia 2018, un Red Carpet sexy, tutto scollature e trasparenze
15:57 30 ago

Emma Stone al photocall del film "The Favourite" di Yorgos Lanthimos

 
Foto Getty Images
 
15:08 30 ago

Salvatore Esposito sbarca al Lido per la presentazione del cortometraggio Nessuno è Innocente (Nobody's Innocent) di Toni D’Angelo di cui è protagonista 

 
Foto Getty Images
 
 
14:18 30 ago

Festival di Venezia 2018: arriva The Mountain
 

Dall'America degli anni '70 lanciata verso la conquista della Luna raccontata da Damien Chazelle in Firts Man, all'America degli anni '50 aggrappata all'idea di controllo e normalizzazione messa in scena da Rick Alverson in The Mountain. La staffetta statunitense nei primi due giorni del concorso alla Mostra del cinema di Venezia si tiene sul filo di una corsa contro gli spettri più profondi di un Paese che si identifica, ora come allora, nello slogan "America first" coniato negli anni '20 dal presidente Wilson e rimesso in circolo per il presente da Donald Trump nel suo tag elettorale "Make America Great Again".  Il dramma astratto messo in scena dal musicista e filmmaker indipendente Rick Alverson in The Mountain è una metafora sulla volontà obnubilata dell'individuo finito in mano a chi pretende e può detenere il potere su di lui: usando in maniera traslata la figura del neurologo statunitense Walter Freeman,che negli anni '50 girò i manicomi degli States praticando per solo 25 dollari lobotomie in serie, Alverson affida a un grande Jeff Goldblum il ruolo di un medico che prende con se' Andy, il giovane figlio di una sua paziente rimasto orfano alla morte del padre (un ineffabile Udo KIer, maestro di pattinaggio su ghiaccio...), e lo porta in tour. Il suo compito sarà quello di fotografare i pazienti a cui, con la sua pratica, pretende di restituire la pace dagli istinti ribelli (prevalentemente sessuali...) e dagli eccessi di ira.
14:02 30 ago
 

Venezia, al Festival l'amore per le donne | Sky TG24

 

Al Lido storie di donne, non necessariamente raccontate da donne. Articolo di Denis Negri

13:13 30 ago

Il photocall del film L’ENKAS della regista Sarah Marx

 
foto Getty
 
 
11:50 30 ago

Emma Stone appare al Lido: trasparenze e tacco da vertigine

 
11:10 30 ago

Il red carpet di apertura del Festival: sfoglia la gallery delle dive

Venezia 2018: il red carpet di apertura | Sky TG24

Vedi su Sky TG24 la fotogallery Venezia 2018: il red carpet di apertura
 
10:15 30 ago

Carolina Crescentini incanta il Lido di Venezia

 
09:54 30 ago

Gaia Weiss scollata in Laguna

 
09:46 30 ago

Barbara Palvin a Venezia con un mini abito...

 
08:54 30 ago

Festival di Venezia 2018: Secondo Giorno: Gli appuntamenti di Oggi

 
Nel secondo giorno della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia arriva un tris di film in gara per Venezia 75: uno dei grandi favoriti di quest'anno Alfonso Cuaron, con ROMA, racconto in bianco e nero del quartiere di Mexico City dov'e' cresciuto, 'LA FAVORITA' storia in costume firmata dal provocatorio e pluripremiato Yorgos Lanthimos che riporta al lido Emma Stone, e THE MOUNTAIN di Rick Alverson, su un personaggio ispirato a Walter Freeman, medico che negli anni '50 realizzo' migliaia di lobotomie, compresa quella su una delle sorelle di John Kennedy, Rosemary.
   Tra i fuori concorso, c'e' ISIS, TOMORROW, THE LOST SOULS OF MOSUL, documentario di Francesca Mannocchie  Alessio Romenzi che ripercorre i mesi di guerra nella citta' irachena. Per Orizzonti c'e', tra gli altri, EROM di Yaron Shani, sull'incontro fra due anime in crisi, la 34enne Alice e il 17enne Ziv. La Settimana Internazionale della Critica si apre con il corto di Toni D'Angelo, NESSUNO E' INNOCENTE, viaggio a Scampia oltre gli stereotipi  e l'indiano TUMBBAD di  Rahi Anil Barve e Adesh Prasad, apologo sull'avidita' ambientato nel 19/o secolo.
   E' alle Giornate degli Autori THE GHOST OF PETER SELLERS, il documentario di Peter Medak, nel quale il regista ripercorre la tragicomica odissea vissuta nel 1973 con Sellers sul set della commedia sui pirati 'Ghost in the Noonday Sun'.
   Ecco alcuni dei principali appuntamenti di domani:
   THE MOUNTAIN  di Rick Alverson  (Venezia 75) con Tye Sheridan, Jeff Goldblum, Hannah Gross, Denis Lavant (Sala Grande alle 17). Nell'America degli anni Cinquanta, un giovane introverso si unisce a un famoso lobotomista che promuove la propria procedura, la cui validita' e' stata da poco smentita.
   ROMA di Alfonso Cuaron (Venezia 75) con Yalitza Aparicio, Marina de Tavira, Nancy Garcia, Jorge Antonio (Sala Grande alle 19.15). Narra un anno turbolento nella vita di una famiglia borghese, nella Citta' del Messico degli anni Settanta. Cuaron, ispirato dalle donne della sua infanzia, offre un'ode al matriarcato che ha plasmato il suo mondo.
   THE FAVOURITE (La Favorita) di Yorgos Lanthimos  (Venezia 75) con Olivia Colman, Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult (Sala Grande alle 22). Inizio del XVIII secolo. L'Inghilterra e' in guerra con la Francia. Una gracile regina Anna occupa il trono, mentre la sua amica intima Lady Sarah governa il paese al posto suo, prendendosi cura della sua salute cagionevole e del suo carattere volubile.
     ISIS, TOMORROW, THE LOST SOULS OF MOSUL di  Francesca Mannocchi, Alessio Romenzi (Fuori concorso - Sala Grande alle 15). Per l'Isis i bambini sono l'arma piu' efficace per portare nel futuro l'idea di un Califfato universale: creare un mondo diviso a meta', da un lato i jihadisti e dall'altro lato gli infedeli da sterminare. Solo a Mosul, nei tre anni di occupazione dello Stato Islamico, hanno vissuto 500.000 minori.
   EROM (NUDI) di Yaron Shani (Orizzonti) con Laliv Sivan, Bar Gottfried (Sala Darsena alle 14). Il recente successo nel mondo letterario della 34enne Alice e' turbato da inquietanti stati d'ansia. Nell'edificio dall'altro lato della strada, il diciassettenne Ziv, arruolatosi nell'esercito, sente il peso dei doveri dell'eta' adulta.
   NESSUNO E' INNOCENTE di Toni D'Angelo (Settimana Internazionale della critica - Evento speciale d'apertura) con Salvatore Esposito, Riccardo Zinna(Sala Perla alle 14). Ermanno vive di luoghi comuni su Napoli e Scampia: tartassato da notizie di cronaca nera che le descrivono come un inferno dantesco dominato da sparatorie, omicidi, spaccio di droga.
   A seguire
    TUMBBAD di  Rahi Anil Barve, Adesh Prasad  (Settimana Internazionale della critica- Evento speciale d'apertura) con Sohum Shah, Deepak Damle, Jyoti Malshe. India, XIX secolo: ai margini del fatiscente villaggio di Tumbbad vive Vinayak, testardo figlio illegittimo del signore locale, ossessionato dal mitico tesoro dei suoi antenati.
   THE GHOST OF PETER SELLERS di Peter Medak (Giornate degli autori - Evento speciale- Sala Perla 2 alle 22.15). Nel 1973 Peter Sellers recito' in una commedia sui pirati per la Columbia Pictures (Ghost in the Noonday Sun). Ma perse immediatamente interesse nei confronti del film al punto da sabotarlo, facendo licenziare i produttori e poi rivoltandosi contro il suo amico regista, Peter Medak.
08:52 30 ago

Sette minuti di applausi per il film su Cucchi


Sette lunghi minuti di applausi alla conclusione della proiezione di 'Sulla mia pelle' il film che racconta la controversa vicenda che ha portato alla morte di  Stefano Cucchi selezionato per la sezione 'Orizzonti' della 75esima Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Al termine della proiezione un lunghissimo abbraccio tra Ilaria Cucchi, presente in sala, e tutti gli attori del film alcuni dei quali, come il protagonista Alessandro Borghi, commossi fino alle lacrime

TAG: