Festival di Cannes 2019: il programma

Marco Bellocchio in gara con "Il Traditore", Elton John il sala per la proiezione di "Rocketman" e assente Quentin Tarantino. Ecco il programma della 72° edizione del Festival di Cannes

Cannes 2019, Alejandro Inarritu sarà il presidente di giuria

Sta per alzarsi il sipario sulla 72° edizione del Festival di Cannes, in programma nella città francese dal 14 al 25 maggio 2019. Questa mattina Pierre Lescure e Thierry Frémaux, rispettivamente Presidente e Delegato Generale della manifestazione, hanno presentato il ricco programma di quest’anno alla stampa internazionale.

Nei giorni scorsi la città francese ha ospitato anche Canneseries, ovvero il Festival Internazionale dedicato alle serie, la cui giuria ha visto la presenza di Miriam Leone (clicca qui per vedere le foto degli outfit della bellissima attrice).

La locandina: il significato

Partiamo dal poster, la locandina ufficiale di quest’anno è stata svelata al pubblico nei giorni scorsi e si tratta di un sentito omaggio ad Agnès Varda, scomparsa a 90 anni il 29 marzo. La regista è stata una figura unica nel cinema mondiale grazie a passione, curiosità e originalità, per questo il Festival ha deciso di ricordarla con uno scatto risalente al 1954 in cui una giovanissima Agnés è in piedi sopra un operatore per poter arrivare a vedere il più in alto possibile, come fece per tutta la sua vita. Il momento immortalato risale al set de “La Pointe Courte”, pellicola presentata in concorso a Cannes l’anno successivo.

Nel corso della sua carriera la regista ha partecipato per ben tredici volte alla selezione ufficiale e nel 2018 le è stato conferito l’Oscar alla carriera. Pierre Lascure ha apertoa la conferenza stampa parlando proprio dell’attrice: “Abbiamo voluto rendere omaggio ad Agnes, la foto è stata scattata nel 1954 quando aveva soltanto 25 anni, lo scatto è incredibile, ci mostra tutta la creatività e la voglia di fare di Agnes”.

La giuria: chi ci sarà?

Quest’anno la giuria sarà presieduta dal regista messicano Alejandro González Iñárritu, vincitore di cinque premi Oscar, tra i quali anche quello come miglior film per “Birdman” nel 2015 e come miglior regista nello stesso anno e quello successivo per “Revenant - Redivivo”.

Alain Delon: sarà lui il primo premiato

Nel corso della 72° edizione del Festival di Cannes verrà consegnata la Palma d’Oro all’attore francese Alain Delon per il suo contributo nel mondo della settima arte nel corso di una carriera lunga più di mezzo secolo in cui l’attore ha lasciato un’impronta indelebile.

La selezione ufficiale: i film candidati

L’onere e l’onore di annunciare la shortlist dei film candidati è toccato a Thierry Frémaux che prima ha voluto ringraziare personalmente Agnes per il lavoro fatto nel corso della sua carriera.
Thierry ha poi annunciato che nei film candidati saranno toccate varie tematiche: dall’amore alla politica passando anche per la ribellione.
Prima di annunciare i candidati, Frémaux ha precisato che non tutte le pellicole sarebbero state annunciate oggi poiché altri film potranno aggiungersi fino al 14 maggio: “Alcuni film potranno essere annunciati nei giorni successivi. La pellicola d’apertura è americana è di Jim Jarmusch, il titolo è “The Dead Don't Die”. La pellicola uscirà nelle sale francesi lo stesso giorno che verrà mostrata al Festival di Cannes”.

Dopo le specificazioni, Frémaux ha annunciato i nomi dei film candidati, tra i quali troviamo anche Marco Bellocchio con “Il traditore”. Ecco le pellicole selezionate:

  • THE DEAD DON’T DIE - Jim Jarmusch 
  • DOLOR Y GLORIA (Douleur et Gloire / Pain and Glory) - Pedro Almodóvar
  • IL TRADITORE (Le Traître / The Traitor) - Marco Bellocchio
  • NAN FANG CHE ZHAN DE JU HUI (The Wild Goose Lake) - Diao Yinan
  • GISAENGCHUNG (Parasite) - Bong Joon Ho
  • LE JEUNE AHMED (Young Ahmed) - Jean-Pierre Dardenne & Luc Dardenne
  • ROUBAIX, UNE LUMIÈRE (Oh Mercy!) - Arnaud Desplechin
  • ATLANTIQUE - Mati Diop
  • MATTHIAS ET MAXIME (Matthias and Maxime) - Xavier Dolan
  • LITTLE JOE - Jessica Hausner
  • SORRY WE MISSED YOU - Ken Loach
  • LES MISÉRABLES - Ladj Ly
  • A HIDDEN LIFE (Une vie cachée) - Terrence Malick
  • BACURAU - Kleber Mendonça Filho & Juliano Dornelles
  • LA GOMERA (The Whistlers) - Corneliu Porumboiu
  • FRANKIE - Ira Sachs
  • PORTRAIT DE LA JEUNE FILLE EN FEU - Céline Sciamma
  • IT MUST BE HEAVEN - Elia Suleiman
  • SIBYL - Justine Triet

Fuori concorso: cosa vedremo

Nel corso della conferenza stampa Thierry Frémaux ha anche rivelato i film fuori concorso che vedremo nel corso del Festival di Cannes, tra questi il nuovo lavoro di Asif Kapadia, premio Oscar nel 2015 per il miglior documentario grazie a “Amy”, opera dedicata all’indimenticata e indimenticabile Amy Winehouse, che quest’anno presenterà un lavoro su Diego Armando Maradona.

Ecco le pellicole fuori concorso che verranno proiettate durante la 72° edizione:

  • LES PLUS BELLES ANNÉES D’UNE VIE (The Best Years of a Life) - Claude Lelouch
  • ROCKETMAN - Dexter Fletcher
  • TOO OLD TO DIE YOUNG – NORTH OF HOLLYWOOD, WEST OF HELL - Nicolas Winding Refn
  • DIEGO MARADONA - Asif Kapadia
  • LA BELLE ÉPOQUE - Nicolas Bedos

Special Screening e Midnight screening: i film

Una conferenza stampa ricca di informazioni, infatti nel corso dell’appuntamento, Frémaux ha anche annunciato che il film presentato nella sezione “Midnight Screening” sarà “THE GANGSTER, THE COP, THE DEVIL” di Lee Won-Tae. Si è poi passato alla lista dei film della sezione “Special Screening”:

  • SHARE - Pippa Bianco
  • FOR SAMA - Waad Al Kateab & Edward Watts
  • FAMILY ROMANCE, LLC. - Werner Herzog
  • TOMMASO - Abel Ferrara
  • ÊTRE VIVANT ET LE SAVOIR - Alain Cavalier
  • FAMILY ROMANCE, LLC. - Werner Herzog
  • QUE SEA LEY by Juan Solanas

Un Certain Regard: le pellicole

Infine Thierry Frémaux ha parlato della sezione “Un Certain Regard”. questi i film candidati:

  • VIDA INVISIVEL (Invisible Life) - Karim Aïnouz
  • DYLDA (Beanpole) - Kantemir Balagov
  • LES HIRONDELLES DE KABOUL (The Swallows of Kabul) - Zabou Breitman & Eléa Gobé Mévellec
  • LA FEMME DE MON FRÈRE (A Brother’s Love) by Monia Chokri
  • THE CLIMB - Michael Covino
  • JEANNE (Joan of Arc) - Bruno Dumont
  • O QUE ARDE (Viendra le feu / A sun that never sets) - Olivier Laxe
  • CHAMBRE 212 - Christophe Honoré
  • PORT AUTHORITY - Danielle Lessovitz
  • PAPICHA - Mounia Meddour
  • ADAM - Maryam Touzani
  • ZHUO REN MI MI - Midi Z
  • LIBERTÉ - Albert Serra
  • BULL - Annie Silverstein
  • LIU YU TIAN (Summer of Changsha) - Zu Feng
  • EVGE - Nariman Aliev

Ospiti e assenti

L’ultima parte della conferenza stampa di presentazione è stata dedicata alle domande dei giornalisti che hanno potuto chiedere delucidazioni e anticipazioni. Ciò che è emerso è l’arrivo di Elton John che sarà presente per la proiezione di "Rocketman”, film dedicati proprio al cantante. Tra i grandi assenti Quentin Tarantino, prematuramente annunciato con “Once Upon A Time In Hollywood”.