Frozen, il pupazzo di neve Olaf ha rischiato di essere tagliato dal film di animazione

Cinema
©IPA/Fotogramma

Se si pensa a quanto il pubblico si sia affezionato al buffo personaggio del film Disney questa sembra un’idea folle, eppure è così, non era previsto

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

 

Se fosse stata presa in considerazione la prima stesura della sceneggiatura del film d’animazione Frozen, probabilmente milioni di famiglie in tutto il mondo non avrebbero mai conosciuto il simpatico pupazzo di neve Olaf. Jennfer Lee, Chief Creative Officer di Walt Disney Animation e co-regista del film, ha confessato che l'amato personaggio del coraggioso pupazzo di neve che accompagna i suoi amici umani in un viaggio per salvare la loro regina era la prima cosa che voleva tagliare quando è salita a bordo del progetto del 2013.

“Eliminate il pupazzo di neve”

approfondimento

Frozen 2, le foto di tutti i personaggi

Durante la 15° edizione degli Arts and Entertainment Journalism Awards, Jennifer Lee ha ricevuto un premio e a consegnarglielo è stata la voce di Olaf, Josh Gad. Così la professionista ha raccontato di essere entrata a far parte della squadra operativa di Frozen quando il film era già in via di sviluppo e che, dopo aver visto il primo materiale la sua prima reazione fu: “Eliminate il pupazzo di neve”. Fortunatamente un animatore dello staff aveva elaborato una sceneggiatura di tre pagine pensando proprio a Josh Gad dopo che i registi erano rimasti impressionati da una sua apparizione televisiva a tarda notte. E Lee lo trovava irresistibile, quindi il resto è storia.

Un successo esplosivo

GUARDA ANCHE

Tutti i video su cinema e film

Frozen ha vinto due premi Oscar e ha incassato oltre 1 miliardo di dollari in tutto il mondo. Ma sarebbe stato lo stesso successo senza Olaf? Dopo il primo film infatti è arrivato il sequel Frozen - Il Segreto di Arendelle che ha riscosso altrettanto clamore, confermando l’amore del pubblico per il franchise.

Spettacolo: Per te