Gina Lollobrigida compie 95 anni, i cinque film più conosciuti

Cinema
©Getty

Nata a Subiaco nel 1927, l'attrice è tra le più importanti della storia del cinema, grazie al successo di film come "Torna a settembre" e "Pane, amore e fantasia". Per celebrare il suo compleanno, ecco alcune delle sue pellicole più famose

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

 

Tra le più grandi attrici italiane della storia del cinema, oltre che tra le donne più desiderate degli anni ‘50 e ‘60 a livello internazionale, Gina Lollobrigida (il vero nome è Luigia Lollobrigida) compie oggi - 4 luglio 2022 - 95 anni. Vincitrice di sette David di Donatello e di un Henrietta Award, la “Lollo”, come l’ha soprannominata la stampa specialistica, ha recitato in diverse pellicole divenute veri e propri cult: ecco le cinque più significative.

Pane, amore e Fantasia (1953)

vedi anche

La Cassazione conferma il ‘tutore’ di sostegno per Gina Lollobrigida

Film della consacrazione per l’attrice romana, racconta l’innamoramento del maresciallo Carotenuto (Vittorio De Sica) per la bella “Bersagliera”(Lollobrigida appunto), che, però, gli preferisce il più giovane carabiniere Stelluti. La pellicola, diretta da Luigi Comencini, incassa oltre un miliardo e mezzo di lire e apre le porte alla commedia all’italiana.

La donna più bella del mondo (1955)

Diretta da Robert Z. Leonard e affiancata da Vittorio Gassman, la diva veste i panni della cantante lirica Lina Cavalieri in questo biopic che ne ripercorre la carriera. Altro grande successo di pubblico, il film frutta a Lollobrigida il David di Donatello come migliore attrice protagonista, proprio nell’anno in cui il premio viene istituito.

Torna a settembre (1961)

Commedia romantica di Robert Mulligan, la pellicola racconta di un miliardario americano (Rock Hudson) che, ogni settembre, arriva in Liguria per trascorrere le vacanze con la romana Lisa (Lollobrigida). Fino a quando scopre che lei deve sposarsi a breve con un altro. Per questo film i due protagonisti vincono un Henrietta Award, come migliori attori nel mondo.

BuonaSera, Mrs. Campbell (1968)

Al centro del lungometraggio, ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale, la giovane Carla, interpretata dall’attrice, che fa credere a tre soldati americani di essere ciascuno il padre della bambina appena partorita. Diretta da Melvin Frank, la commedia vale alla “Lollo” il terzo David di Donatello.

Le avventure di Pinocchio (1972)

Tratto dal capolavoro di Carlo Collodi, Lollobrigida ritrova Luigi Comencini in questo sceneggiato televisivo in cinque puntate, di cui esiste anche una riduzione cinematografica della durata di poco più di due ore. L’interprete romana veste qui i panni della fata dai capelli turchini, che aiuta il famoso burattino di legno a trovare la strada di casa.

Spettacolo: Per te