È stata la mano di Dio, il trailer del film di Paolo Sorrentino

Cinema

Il nuovo film di Paolo Sorrentino racconta la sua storia, tra gioia e dolore. Ha due date d’uscita, una al cinema e una su Netflix

È stata la mano di Dio è il nuovo film di Paolo Sorrentino (LEGGI LA RECENSIONE). Una pellicola particolarmente attesa, considerando il successo che ha già riscosso. L’ultimo lavoro del regista premio Oscar ha infatti vinto il Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria e il premio Marcello Mastroianni (consegnato a Filippo Scotti come miglior attore emergente) alla Mostra del Cinema di Venezia 2021 (LO SPECIALE).

È stata la mano di Dio sarà anche il film che rappresenterà l’Italia nella selezione per la categoria Miglior film internazionale della 94esima edizione degli Oscar. Ciò non vuol dire che la pellicola sarà certamente in gara per la statuetta dell’Academy. Concorrerà per la shortlist, che sarà rivelata il 21 dicembre 2021. 

approfondimento

Migliori film da vedere a novembre 2021 al cinema e in streaming. FOTO

Il nuovo lavoro di Paolo Sorrentino è molto intimo e inserisce elementi personali. Una storia introspettiva, in parte romanzata, esaltata da un cast spettacolare. Il regista racconta a suo modo l’infanzia vissuta nella Napoli degli anni ’80. Dalla morte dei genitori alla figura onnipresente di Diego Armando Maradona. Il film avrà due date d’uscita. La prima è il 24 novembre al cinema. La seconda, invece, il 15 dicembre su Netflix, visibile anche su Sky Q e tramite la app su Now Smart Stick.

È stata la mano di Dio, trama e cast

È la storia di un ragazzo, Fabio, che si ritrova a vivere nella tumultuosa Napoli degli anni ’80. Una giovinezza ricca di stravolgimenti, lieti e drammatici. L’arrivo in città di Diego Armando Maradona illumina a festa tutti i vicoli. Suo padre non potrebbe essere più felice. Questa gioia immensa, però, si affianca a un dolore indicibile.

Il destino sa però giocare brutti scherzi e Fabietto avrà modo di comprendere come felicità e sofferenza possano in qualche modo intrecciarsi. Tutto ciò determinerà in maniera enorme il suo futuro. Paolo Sorrentino fa ritorno nella sua Napoli per raccontare una storia a dir poco personale, la sua storia.

approfondimento

EFA 2021, le nomination degli Oscar europei: tre per Paolo Sorrentino

“A me Maradona ha salvato la vita. Chiedevo a mio padre di poter seguire il Napoli in trasferta da ormai due anni, invece di passare il fine settimana a Roccaraso, nella casetta di famiglia. Mi diceva sempre che ero troppo piccolo. Quella volta però mi diede il permesso di andare a vedere Empoli-Napoli. Di colpo mi citofonò il portiere. Credevo fosse per dirmi che era arrivato il mio amico a prendermi. Invece mi avvertì dell’incidente”.

I genitori del regista e sceneggiatore premio Oscar sono morti a causa di una stufa. Avvelenati dal monossido di carbonio mentre dormivano. È in questo modo che la mano di Dio (Maradona) ha condizionato tutta la sua esistenza da quel periodo in poi.

Ecco il cast di È stata la mano di Dio:

  • Filippo Scotti: Fabietto Schisa
  • Toni Servillo: Saverio Schisa
  • Teresa Saponangelo: Maria Schisa
  • Luisa Ranieri: Patrizia
  • Massimiliano Gallo: Franco
  • Renato Carpentieri: Alfredo
  • Cristiana Dell'Anna:
  • Enzo Decaro: San Gennaro
  • Sofya Gershevich: Yulia
  • Marlon Joubert: Marchino Schisa
  • Rossella Di Lucca: Daniela Schisa
  • Ciro Capano: Antonio Capuano
  • Lino Musella: Marriettiello
  • Roberto Oliveri: Maurizio
  • Carmen Pommella: Annarella

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.