Matrix Resurrections, l'eredità della saga secondo il cast: VIDEO

Cinema

Keanu Reeves, Carrie Anne Moss, Neil Patrick Harris, Max Riemelt, Priyanka Chopra e altri attori di “Matrix” raccontano l'impatto della pellicola all'epoca della sua uscita, nel 1999

I giorni che mancano al 1° gennaio 2022, data fissata per l'uscita nelle sale di “Matrix Resurrections”, si arricchiscono di un nuovo contenuto da visionare, di sicuro interesse per gli appassionati del franchise.

approfondimento

Matrix Resurrections, il trailer ufficiale del film

Warner Bros ha rilasciato un video inedito che racchiude le dichiarazioni dei membri principali del cast, vecchi e nuovi, che raccontano l'impatto della pellicola di culto sci-fi sulle loro vite, un'ulteriore prova del peso della saga di Matrix nel più vasto panorama culturale.

Matrix: un enorme fenomeno di costume

Creato nel 1999 dalle sorelle Wachowski, “Matrix” occupa un posto specifico nella storia della settima arte e, ad oggi, la sua influenza si estende ben oltre il grande schermo. Il primo titolo, sbarcato nelle sale italiane nel maggio del 1999, ha scandito il passaggio tra il vecchio e il nuovo millennio, diventando un caposaldo nel racconto dell'impatto della rivoluzione tecnologica che ha trasformato le vite del mondo occidentale. Con la sua descrizione dell'immaginario dell'umanità alla soglia dei Duemila, “Matrix” è diventato un potente fenomeno di costume. Un nuovo video ufficiale, rilasciato da Warner Bros, racchiude le interviste degli interpreti principali della saga cinematografica interrogati proprio sull'impatto del primo titolo sulle loro vite, professionali e non.

Il cast racconta “Matrix” (1999)

approfondimento

Siete fan di Matrix? 10 film da (ri)vedere prima del quarto capitolo

“Non è possibile quantificare quanto abbia cambiato il mondo”, dice Jessica Henwick che vedremo nel prossimo capitolo di “Matrix”. Daniel Bernhardt (nel film interprete dell’agente Johnson) ammette di averlo visto e rivisto. Neil Patrick Harris, anche lui tra le new entry, sottolinea l'impatto visivo della pellicola, che ha dettato nuovi standard per gli effetti speciali dei film a venire, dalle sequenze con gli inseguimenti, alle esplosioni, fino alle iconiche scene in slow motion. Il film ha sicuramente indotto la riflessione su cosa sia reale e cosa non lo sia, sottolinea nel video Priyanka Chopra. Le fa eco Jonathan Groff affermando di non ricordare come fosse la vita prima dell'avvento dell'universo di “Matrix”. Ma le interviste sottolineano quanto, a prescindere dai ricordi dei singoli attori che hanno beneficiato di una popolarità senza precedenti dalla partecipazione al progetto, “Matrix” abbia inciso sul linguaggio e l'uso di una certa terminologia da parte del grande pubblico, e quanto alcune scene siano entrate a far parte dell'immaginario collettivo e della cultura pop (e qui il riferimento alla celebre sequenza della scelta tra la pillola blu e quella rossa è praticamente d'obbligo). Il video non può che concludersi con un grazie sentito da parte di Keanu Reeves che ammette che “Matrix” gli ha letteralmente cambiato la vita.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.