West Side Story, trailer italiano del 2° adattamento del musical, diretto Steven Spielberg

Cinema

Camilla Sernagiotto

È stato pubblicato il video che anticipa ciò che vedremo nell'attesissima versione di Spielberg del leggendario musical del 1957 con libretto di Arthur Laurents, musiche di Leonard Bernstein e testi di Stephen Sondheim, ideato, diretto e coreografato da Jerome Robbins. Uno dei più celebri spettacoli di Broadway, liberamente tratto dalla tragedia di William Shakespeare "Romeo e Giulietta". Ecco il trailer italiano della pellicola, che arriverà nelle sale il 16 dicembre

È uscito il trailer italiano di "West Side Story" diretto da Steven Spielberg, il nuovo attesissimo adattamento cinematografico del leggendario musical del 1957 con libretto di Arthur Laurents, musiche di Leonard Bernstein e testi di Stephen Sondheim, ideato, diretto e coreografato da Jerome Robbins.

Uno dei più celebri spettacoli di Broadway, liberamente tratto dalla tragedia di William Shakespeare "Romeo e Giulietta".
Il film arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 16 dicembre come secondo adattamento cinematografico dell'omonimo musical, dopo quello del 1961 diretto dallo stesso Jerome Robbins del musical (assieme a Robert Wise) e interpretato da Natalie Wood.

Distribuito da The Walt Disney Company Italia, questo preannunciato capolavoro è diretto dal vincitore dell'Academy Award Steven Spielberg, uno dei mostri sacri della settima arte che non ha certo bisogno di presentazioni.

Oltre alla regia, pure la sceneggiatura ha visto al lavoro un nome mica da poco: si tratta del vincitore del Premio Pulitzer e del Tony Award Tony Kushner (che è anche il produttore esecutivo).


E anche tutto il resto della squadra, che analizzeremo nel seguente paragrafo dedicato alla produzione, è premiatissimo. Diciamo che sui comodini di ciascun nome che ha lavorato a questa pellicola ci sono da spolverare ogni mattina un po' po' di prestigiosi premi cinematografici e musicali...

West Side Story racconta la celebre storia di rivalità e passione amorosa, ambientata nella New York di fine anni '50.
Nel film siamo nel 1957, esattamente come nel musical. In questa rivisitazione gli interpreti sono Ansel Elgort (Tony), Rachel Zegler (María), Ariana DeBose (Anita), David Alvarez (Bernardo), Mike Faist (Riff), Josh Andrés Rivera (Chino), Ana Isabelle (Rosalía), Corey Stoll (Tenente Schrank), Brian d’Arcy James (Agente Krupke) e Rita Moreno (nel ruolo di Valentina, proprietaria del negozio in cui lavora Tony).

Quest'ultima è una degli unici tre artisti al mondo che hanno vinto i premi Oscar, Emmy, Grammy, Tony e Peabody. Oltre a essere una delle interpreti - qui nel ruolo di Valentina - è anche uno dei produttori esecutivi del film.
Specifichiamo "qui nel ruolo di Valentina" perché Rita Moreno ha fatto parte anche del cast del primo adattamento cinematografico di West Side Story, quello diretto nel 1961 da Jerome Robbins e Robert Wise. Allora l'attrice interpretava il ruolo di Anita.

Potete guardare il trailer italiano di "West Side Story" diretto da Steven Spielberg nel video che trovate in alto, in testa a questo articolo.

La produzione

approfondimento

West Side Story, il trailer del remake diretto da Steven Spielberg

Come dicevamo prima, tutta la squadra che ha lavorato a questo nuovo adattamento del musical vanta tantissimi premi cinematografici e musicali.

A partire chiaramente dal regista, quello Steven Spielberg che non ha certo bisogno di presentazioni ma di cui ricordiamo comunque che ha vinto due premi Oscar come miglior regista per "Schindler's List - La lista di Schindler" (per il quale vinse anche la statuetta di miglior film) e per "Salvate il soldato Ryan". Per non parlare (ma invece ne parliamo) del Leone d'oro alla carriera alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia del 1993. Diciamo che Spielberg di mattina ne ha per così di statuette da spolverare sul comodino...

Ma passiamo a Justin Peck: colui che ha ideato le coreografie del film è stato insignito nel corso della sua rosea carriera del Tony Award.
E non è tutto: a curare le registrazioni dell'iconica colonna sonora è stato il famoso direttore d'orchestra della Los Angeles Philharmonic, vincitore del Grammy Award, ossia Gustavo Dudamel.
Poi c'è il compositore direttore d'orchestra candidato all’Academy Award, David Newman (Anastasia), che ha composto la colonna sonora; la compositrice vincitrice del Tony Award Jeanine Tesori (Fun Home, Thoroughly Modern Millie), che ha supervisionato il cast per le parti cantate.
Last but not least, il music supervisor candidato al Grammy Matt Sullivan (La Bella e la Bestia, Chicago) è il produttore esecutivo delle musiche del film.
Della serie: a Spielberg piace vincere facile...

Perfino i produttori sono pieni di prestigiosi premi. Il film è infatti prodotto da Spielberg (gli Oscar e il Leone d'oro alla carriera sopracitati), dalla produttrice candidata all’Academy Award Kristie Macosko Krieger e dal produttore vincitore del Tony Award Kevin McCollum.

Una storia intensa ispirata alla tragedia shakespeariana

approfondimento

I 10 migliori film di Steven Spielberg

Nell'emozionante trailer che vi mostriamo in alto, nel video in testa a questo articolo, si sente Rachel Zegler nel ruolo di Maria cantare "Tonight, tonight". Stasera, stasera.

"È la mia prima volta a New York. Voglio essere felice, crearmi una famiglia", le sentiamo pronunciare con l'entusiasmo di chi è giovane e ha tutta una vita davanti. Ma il suo amore per Tony (interpretato da Ansel Elgort) sarà al centro di quella che è un po' una tragedia. Anzi: quella che è davvero una tragedia, in particolare shakespeariana dato che "West Side Story" è liberamente ispirato proprio da "Romeo e Giulietta"...

"Se vai con lui nessuno ti perdonerà più. La vita è importante perfino più dell’amore", queste le parole dei detrattori dell'amore tra Maria e Tony. L'attesa per gustarci questo nuovo adattamento di un capolavoro si taglia con il coltello. E in questo caso non c'è nemmeno il dilemma amletico (rimanendo in tema shakespeariano) del "lo guardo al cinema o in streaming? Questo è il problema". Perché  arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 16 dicembre.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.