Dune, Villeneuve, Chalamet e Zendaya raccontano il film in uscita oggi nei cinema

Cinema

Il regista, insieme ai due protagonisti principali, svelano alcuni segreti di questa attesissima pellicola in una clip esclusiva. E in occasione dell'uscita del film nei cinema (da oggi, 16 settembre) anche Sky Cinema Sci–Fi (canale 303) propone un'altra clip in esclusiva. Appuntamento per vederla sabato 18 settembre alle 21.45 e alle 21.15 su Sky Cinema Uno con un breve estratto del film

Dune, dal 16 settembre nei cinema

approfondimento

Dune, il nuovo trailer ufficiale con Zendaya e Timothée Chalamet

Uno dei film protagonisti dell'ultima Mostra del Cinema di Venezia 2021 appena conclusasi è senza dubbio stato Dune. Il film, firmato da Denis Villeneuve, schiera un cast davvero incredibile: Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson, Oscar Isaac, Josh Brolin, Stellan Skarsgård, Dave Bautista, Stephen McKinley Henderson, Zendaya, Chang Chen, Sharon Duncan-Brewster, Charlotte Rampling, Jason Momoa e Javier Bardem. La pellicola, che adatta una parte del primo romanzo dell’omonima saga del Ciclo di Dune di Frank Herbert è in sala da oggi 16 settembre.

Una clip in esclusiva di Dune su Sky Cinema Sci–Fi

Per l’occasione su Sky Cinema Sci–Fi (canale 303) non perdere una clip in esclusiva. Appuntamento sabato 18 alle 21.45 e alle 21.15 su Sky Cinema Uno con un breve estratto di Dune il nuovo film con Timothée Chalamet e Zendaya.

La trama del film

approfondimento

Dune, pubblicati i nuovi character poster del film

Quella di Dune, come ha affermato lo stesso regista Villeneuve, non è altro che “un’avventura molto ricca” e insieme “una storia di formazione”. Ma è anche una storia - come invece afferma il protagonista del film Timothée Chalamet – “che parla del primo amore e della conferma del desiderio”. La protagonista femminile del film Zendaya conferma che uno dei motori del film è proprio il legame profondo fra il suo personaggio Chani e Paul Atreides. Naturalmente, ad una narrazione pensata in maniera che potremmo definire epica, non potevamo mancare scene mozzafiato in cui la fanno da padroni un pianeta lontano come Arrakis (meglio noto come Dune), la sabbia del suo deserto "che si porta via i deboli", insetti assassini, spezie, elicotteri a forma di libellula, magia, tragedia greca, religione, culto di Mitra e tanto altro ancora. Al centro della storia Paul Atreides, un giovane brillante e talentuoso, nato con un grande destino che va ben oltre la sua comprensione, che dovrà viaggiare verso Arrakis, il pianeta più pericoloso dell’universo, un luogo dal quale scaturisce naturalmente “La Spezia”, preziosa droga, che si trova mischiata nella sabbia, che conferisce strani poteri. Nonostante la pericolosità di tale incarico, Leto si trasferisce su Dune insieme alla concubina Lady Jessica (Rebecca Ferguson), il figlio Paul e i suoi più fidati consiglieri. Arrakis non è certo un luogo facile: sede di una civiltà indigena, guerriera e leale chiamata Fremen, è stata aspramente contesa per generazioni perché lì si può appunto avere il controllo della Spezia. Ma coloro che cercano di raccoglierla devono sopravvivere al caldo inospitale del pianeta, alle tempeste di sabbia della forza degli uragani e ai monolitici e pericolosi vermi delle sabbie.

Dune, da David Lynch a Alejandro Jodorowsky

approfondimento

Venezia 78, Dune: la recensione del film con Timothée Chalamet

Un progetto, quello portato avanti da Villeneuve, molto complesso e che ha affascinato altri registi nel passato più recente. A partire da David Lynch che nel 1984 ne realizzo un film controverso e per molti critici poco riuscito per motivi più legati alla produzione (De Laurentiis - Universal) che alla mano del regista stesso. Inoltre, negli anni 70 ci aveva provato anche il visionario regista cileno Alejandro Jodorowsky: il suo progetto dai toni psichedelici è fallito senza mai approdare al cinema e il racconto di quella tormentata lavorazione interrotta è raccontata nel documentario Jodorowsky's Dune del 2013, che in Italia è non a caso in sala dallo scorso 6 settembre. Pure Ridley Scott pensò di lavorarci, ma alla fine fece Alien. Sono invece state portate a termine le miniserie televisive Dune – Il destino dell'universo (2000) e I figli di Dune (2003). Il progetto di questo nuovo Dune era in cantiere dal 2008 e Villeneuve, che sognava da sempre di adattare il romanzo, ci è riuscito dopo il forfait di tanti registi.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.