Silvio Orlando e Toni Servillo per la prima volta insieme in un film

Cinema
montaggio-orlando-servillo

I due attori napoletani impegnati nelle riprese del terzo film di Leonardo Di Costanzo: ancora non se ne conosce il titolo, ma è ambientato in un carcere

Un carcere in dismissione, l'attesa di un trasferimento: lo spunto di partenza del terzo film di Leonardo Di Costanzo ha qualcosa di letterario, e a rendere l'opera ancora più ambiziosa ci pensano i nomi dei due attori protagonisti, Silvio Orlando e Toni Servillo.

approfondimento

Silvio Orlando, attore diviso tra teatro e cinema

Sono iniziate il 12 novembre, nell'ex carcere San Sebastiano di Sassari, le riprese di un film che non possiede ancora un titolo ufficiale, ma in compenso ha già tutto il resto: detto dei due attori protagonisti, citiamo anche Fabrizio Ferracane (visto ne Il traditore di Bellocchio) e Salvatore Striano (Cesare deve morire dei fratelli Taviani). Le tre righe di sinossi trasmettono un'atmosfera sospesa: “In un carcere in dismissione, alcuni agenti e pochi detenuti, gli ultimi rimasti, aspettano di essere trasferiti. A poco a poco, le regole, scritte e non, sembrano avere sempre meno senso, e quella degli uomini in attesa diventa una nuova, fragile, comunità”. 

approfondimento

Toni Servillo, 5 curiosità sull'attore

Nato a Ischia e napoletano d'adozione, Di Costanzo torna a dirigere un film otto anni dopo il suo esordio con L'intervallo (David di Donatello per la miglior opera prima) e tre anni dopo L'intrusa, in concorso a Cannes 2017 nella Quinzaine des Réalizateurs. Il film è prodotto da tempesta e Rai Cinema e verrà distribuito in Italia e all'estero da Vision Distribution.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.