Terminator, Barbara Tarricone sceglie "Destino oscuro"

Cinema sky cinema
Barbara Tarricone

Barbara Tarricone

Il mio Terminator preferito, e adesso vi shocco, perché non ve lo aspettate è Terminator Dark Fate o Destino Oscuro; insomma l’ultimo!

approfondimento

Collezione Terminator… Hasta la vista, baby!

La mia scelta è una sola: il ritorno di Linda Hamilton ovvero Sarah Connor. Ci hanno messo quasi 30 anni a convincerla!  E pensate che ci hanno provato in tutti i modi, ma lei se ne stava là nel suo ranch nella natura e non ci pensava nemmeno! Se è tornata è perché questo ultimo Terminator, che, per vostra informazione, si collega direttamente al numero 2 come se gli altri non fossero mai esistiti; dicevo questo ultimo Terminator è una bomba. E’ pieno di personaggi pazzeschi, dark, ironici e di donne meravigliose. A partire da lei che vediamo arrivare con questo occhiate da sole …stupenda, ma ci sono anche Grace che torna dal futuro ad è un’umana potenziata e Dani Ramos che sarebbe praticamente una nuova Sarah Connor, ma non aspettatevi una donzella da proteggere! Insomma: ci sono 3 donne di varie età, etnia e tipologia al centro di tutta l’azione e sono fantastiche! Ma quando si è mai vista una cose del genere? 

approfondimento

Terminator, Simone Soranna sceglie "Il giorno del giudizio"

Ovviamente ci sono anche le bestiacce meccaniche, cioè i Terminator ed ovviamente c’è anche Schwarzy. Il governator, che ormai ha 73 anni, ma è super in forma  fa un ruolo che non vi posso spoilerare ma che secondo me è il migliore di quelli che ha fatto in tutta la franchise, perché…eh no se no ve lo spoilero! Io ho intervistati insieme Linda Hamilton e Arnold Schwarzenegger e devo dire che è stato piuttosto emozionante ascoltare queste due icone del cinema parlare di come è cambiato il mondo, così come sono cambiati i loro ruoli. Ma attenzione: per i fan più hard core molto  di tutto questo era già nella mente di James Cameron 30 anni fa.  Perché sapete che è lui che si è sognato l’idea per i Terminator - la leggenda dice che avesse la febbre e  ha avuto un incubo con un torso meccanico che si alzava da terra- e lui ha scritto la sceneggiatura, assieme a Gale Hurd, con anche ovviamente il ruolo della protagonista femminile. Che è stata una delle prime action hero donna. E non è un caso che questo sesto film sia anche l’unico della  franchise, a parte i primi due che ha diretto, che è benedetto dalla visione di James Cameron.  L’ha  prodotto lui e il soggetto è il suo. Chissà se gli è venuto anche questo in sogno….  

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24