Paul Mescal, star di "Normal People", debutta al cinema al fianco di Dakota Johnson

Cinema
©Getty
Paul Mescal

Il volto della serie tv di successo farà la sua prima apparizione sul grande schermo in “The Lost Daughter”, il primo film di Maggie Gyllenhaal

Paul Mescal sta vivendo un 2020 da incorniciare. L’attore irlandese è diventato famoso in tutto il mondo con la sua interpretazione di Connell Waldron nella serie tv “Normal People”, un prodotto della Element Pictures per BBC e Hulu che sta riscuotendo notevole successo (oltre 30 milioni di telespettatori in tutto il mondo). L’adattamento del romanzo di Sally Rooney è basato sulla relazione tra Marianne Sheridan (interpretata da Daisy Edgar-Jones) e lo stesso Connell, durante il passaggio dalla scuola superiore al Trinity College.

Il 24enne ha ricevuto una nomination per il Primetime Emmy Award proprio grazie a questo ruolo, ma in questa stagione veste anche i panni di Sean McKeogh in “The Deceived”, miniserie su Channel 5. Nelle ultime ore il nativo di Maynooth ha annunciato su Twitter che prossimamente farà il suo debutto al cinema: lo vedremo nel film “The Lost Daugther”, pellicola d’esordio di Maggie Gillenhall, la quale si è anche occupata della sceneggiatura. È un adattamento di “La figlia oscura”, il romanzo di Elena Ferrante uscito nel 2006, l’ultima opera prima del grande successo ottenuto con “L’amica geniale” nel 2011 e poi portato sul piccolo schermo con una fiction Rai.

IL CAST DI “THE LOST DAUGHTER”: SPICCANO OLIVIA COLMAN E DAKOTA JOHNSON

Non soltanto Paul Mescal, il cast è di primissimo piano. Olivia Colman, Premio Oscar come miglior attrice per aver interpretato la Regina Anna in “La favorita”, sarà uno dei volti di riferimento di questa pellicola. Presente anche Dakota Johnson, conosciuta dal grande pubblico soprattutto per essere stata Anastasia Steele nella trilogia di “Cinquanta sfumature”. L’irlandese Jessie Buckley, recente protagonista nella miniserie “Chernobyl”, farà compagnia al connazionale Paul Mescal. Ci sarà John Peter Sarsgaard, il marito della regista e prossimo a interpretare Gil Colson in “The Batman” atteso per il 2021.

Maggie Gyllenhaal sarà invece alla sua prima prova dietro alla camera da presa. L’attrice statunitense ha recitato in grandi successi come “World Trade Center” e “Il cavaliere oscuro”, ha ricevuto una nomination agli Oscar come migliore attrice non protagonista in “Crazy Heart” nel 2010 e nel 2015 ha conquistato il Golden Globe come migliore attrice per “The Honourable Woman”. Il suo ultimo film è stato “Lontano da qui” del 2018, poi è stata in tv con la serie “The Deuce”.

LE DICHIARAZIONI DI MAGGIE GILLENHALL

La regista ne ha parlato in una dichiarazione concessa a Variety: “Quando ho finito di leggere il romanzo di Elena Ferrante ho sentito che qualcosa di segreto era stato detto ad alta voce. Ho subito pensato a quanto sarebbe stata intensa l’esperienza se fossi stata al cinema, con altra gente intorno. Mi sono messa subito a lavorare su questo adattamento. Penso che la sceneggiatura abbia attratto persone interessate a esplorare verità nascoste su maternità, sessualità, femminilità”. 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.