“Il giorno della marmotta”: cosa succede nel film citato da Beppe Grillo

Cinema

Il fondatore del M5S ha evocato la pellicola con Bill Murray  - il cui titolo in Italia è "Ricomincio da capo" - per rispondere alle dichiarazioni di Alessandro Di Battista su un Congresso del Movimento. Nella storia il protagonista rimane incastrato in un circolo temporale per cui ogni giorno si sveglia e vive una giornata esattamente uguale a quella precedente

"Dopo i terrapiattisti e i gilet arancioni di Pappalardo, pensavo di aver visto tutto...ma ecco l'assemblea costituente delle anime del Movimento. Ci sono persone che hanno il senso del tempo come nel film Il giorno della marmotta”. A scriverlo in un tweet è Beppe Grillo, che critica neanche troppo velatamente le dichiarazioni di Alessandro Di Battista il quale ieri ha parlato di un “Congresso” del M5S. Per farlo il fondatore del Movimento ha scelto di citare un film del 1993 con Bill Murray, in cui il protagonista si sveglia e rivive sempre lo stesso giorno. Una frecciata sul ripetere sempre gli stessi errori, o forse sul tempo che non passa mai: ma di cosa parla esattamente la pellicola citata da Grillo?

La trama del film

approfondimento

I migliori film di Bill Murray

Groundhog Day - titolo originale che significa appunto Il giorno della marmotta, distribuito in Italia come Ricomincio da capo - è un film del 1993 con Bill Murray e Andie MacDowell. Diretto da Harold Ramis, racconta la storia del meteorologo televisivo Phil Connors, un uomo di cattivo carattere ed egoista che viene mandato in una piccola città della Pennsylvania per occuparsi del Giorno della marmotta, tradizionale festa del 2 febbraio che si celebra negli Usa e in Canada. Phil però a un certo punto si accorge di essere rimasto incastrato in un circolo temporale: ogni mattina alle 6 si sveglia con la radio che trasmette sempre la stessa canzone, I Got You Babe di Sonny & Cher, e da lì in poi la giornata si ripete sempre in modo uguale in ogni suo dettaglio. Il meteorologo decide di approfittarne per vivere senza freni, ma ben presto la ripetitività lo porta alla depressione e tenta più volte di suicidarsi, senza successo: il giorno dopo si risveglia comunque, sempre nel Giorno della Marmotta. A quel punto Phil decide di confidarsi con la collega Rita, che da tempo cerca di conquistare, la quale gli consiglia di usare il loop temporale per aiutare gli altri. Il protagonista così capisce che, pur non potendo aiutare tutti, può diventare lui stesso un uomo migliore, trovando anche l’amore in Rita. Nei Paesi di lingua inglese, il titolo originale del film - Groundhog Day - è diventato un'espressione comune per indicare un giorno noioso e ripetitivo.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.