5 curiosità su Morgan Freeman

Cinema
©Getty

Nato l’1 giugno 1937, il premio Oscar Morgan Freeman compie 83 anni

Morgan Freeman, nato l’1 giugno 1937, è un attore, produttore, doppiatore e regista americano, tra i più celebri al mondo. Nel corso della sua lunga carriera ha collezionato ben cinque nomination agli Oscar, vincendo la statuetta nel 2005 grazie a “Million Dollar Baby” di Clint Eastwood. Un volto tra i più noti di Hollywood, per un attore che conserva però ancora alcune curiosità, che in molti potrebbero ignorare.

Marchio registrato

Fin dal 2006 il suo nome è divenuto un vero e proprio marchio registrato. Ciò è dovuto alla causa vinta dall’attore in merito ai diritti sul dominio “morganfreeman.com”. Dopo la sentenza in suo favore, ha ricevuto la conferma da parte del U.S. Trademark and Patent Office.

Air Force

Arruolato nell’aviazione dal 1955 al 1959 come tecnico radar, disse addio a quel mondo dopo aver compreso che non sarebbe mai divenuto un pilota di caccia. La passione per il volo non si è però mai sopita in lui. A 65 anni ha così ottenuto il brevetto da pilota. Oggi la sua collezione vanta ben tre aerei: Jet Cessna Citation 501, Cessna 414 doppio motore e un Emivest SJ30.

Il debutto

La sua prima volta da attore fu da giovanissimo. Un esordio alquanto insolito per un attore di tale calibro. Il tutto nacque in seguito a una punizione disciplinare scolastica. Dopo aver tolto la sedia da sotto a una compagna, Morgan Freeman dovesse prendere parte a una competizione teatrale scolastica.

I matrimoni

Ha avuto due mogli. La prima, Janette Adair Bradshaw, dal 1967 al 1978. In quegli anni i due ebbero una figlia, con Freeman che adottò Deena, avuta dalla Bradshaw in una precedente relazione. Nuovo matrimonio nel 1984 (durato fino al 2010) con Myrna Colley-Lee. Per quanto riguarda la sua progenie, nel 1959 aveva avuto un figlio durante la relazione con Loletha Adkins. Un ulteriore rapporto nel 1960 portò inoltre a un altro figlio.

Personaggi

Sono svariati i ruoli che Morgan Freeman si è ritrovato a ripetere in pellicole differenti. È stato il dottor Alex Cross ne “Il collezionista”, così come in “Nella morsa del ragno”, pellicole rispettivamente del 1997 e del 2001. Nel 2003 ha invece interpretato Dio in “Una settimana da Dio”, al fianco di Jim Carrey, per poi tornare negli stessi abiti divini nel 2007 per “Un’impresa da Dio”, con Steve Carell. É infine tornato a interpretare Lucius Fox dopo “Batman Begins”, ne “Il cavaliere oscuro”. Due capitoli della trilogia dedicata al celebre personaggio DC di Christopher Nolan.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.