Roger Moore: 7 volte 007, tra humour e classe

Cinema sky cinema

Simone Soranna

Il 23 maggio del 2017 ci lasciava quello che molti è stato il miglior James Bond di tutti i tempi.  Scopriamo insieme alcune curiosità sull’attore inglese che ha interpretato l’agente speciale più famoso del mondo per ben sette volte

Roger Moore, forse lo 007 migliore

approfondimento

È morto Roger Moore, l'attore che fu James Bond per 7 volte

Il 23 maggio 2017 ci lasciò Roger Moore, un'icona intramontabile che, per molti spettatori, rimane il migliore 007 mai visto sul grande schermo. In effetti, il plauso degli appassionati fece sì che Moore diventasse (ancora sino a oggi) l'attore più prolifico della saga dedicata all'agente segreto al servizio di sua Maestà. Sono sette i film interpretati da Moore nei panni di Bond, tra i quali sicuramente svettano Vivi e lascia morire (esordio folgorante del 1973 con l'indimenticabile hit scritta da Paul McCartney), Moonraker - Operazione spazio (1979) e Octopussy - Operazione piovra (1983). Moore è stato in grado di unire fascino, glamour e british humor tanto da essere riuscito nell'impresa di rilanciare la saga di 007 dopo l'addio alle scene da parte della star Sean Connery. La sua carriera è costellata da grandi successi appartenenti anche al ramo della commedia. Indimenticabile, a tal proposito, la sua presenza in Attenti a quei due, serie televisiva comica che divenne un cult in cui Moore duettava insieme a Tony Curtis. 

Negli ultimi anni, ha dichiarato che gli sarebbe piaciuto interpretare l'antagonista di uno dei capitoli della saga interpretati da Daniel Craig. Purtroppo non se ne fece nulla, ma ciò significa che lo ricorderemo per sempre solo come Bond, James Bond.

Spettacolo: Per te