Disobedience, una vera passione non muore mai

Disobedience
Disobedience

Giovedì 13 febbraio alle 21.15 va in onda in prima tv su Sky Cinema Due la pellicola con Rachel Weisz nei panni di una donna che fa ritorno alla comunità di ebrei ortodossi in cui è cresciuta, scontrandosi con le convenzioni della sua famiglia e ritrovando una vecchia fiamma.

Dopo i notevoli Gloria (di cui ha di recente anche diretto il remake americano Gloria Bell) e Una donna fantastica, il regista cileno Sebastián Lelio è tornato a farsi apprezzare con Disobedience, film in prima visione tv giovedì 13 febbraio alle 21.15 su Sky Cinema Due.

Per raccontare la sua storia, il cineasta sudamericano ha a sua disposizione due bravissime attrici come Rachel Weisz e Rachel McAdams. Alle “due Rachel” si affianca poi un ottimo comprimario come Alessandro Nivola.

Rachel Weisz è Ronit Krushka, una fotografa “fuggita” anni addietro dalla comunità di ebrei ortodossi in cui è cresciuta, a Londra, non condividendone lo stile di vita. Vi fa ritorno da New York solo quando viene a sapere della morte del padre, per il funerale e per la tradizionale settimana di lutto.

Sul posto si scontra subito con le rigide convenzioni della comunità, ma ritrova anche i suoi due vecchi amici, Esti (Rachel McAdams) e Dovid (Alessandro Nivola), che scopre essere sposati.

Ma tra Ronit e Esti, che all’epoca avevano suscitato scandalo per via della loro passione ritenuta illecita, sembra esserci ancora qualcosa in sospeso. E così, quando le due donne si ritrovano faccia a faccia, quella passione al limite della disobbedienza sembra riaccendersi.