I migliori film di Kirk Douglas

Kirk Douglas si è spento all’età di 103 anni. Una vera e propria leggenda di Hollywood, protagonista di film che hanno fatto la storia

Il 5 febbraio 2020 si è spento Kirk Douglas. A dare la notizia è stato suo figlio Michael, sempre al suo fianco, fino all’ultima ora. Malato da tempo, è morto all’età di 103 anni. Un veterano, rappresentante dell’età dell’oro di Hollywood. Una figura che resterà immortale, impressa nella memoria di chi lo ha amato e di chi in futuro potrà scoprirne le preziose pellicole. Premio Oscar alla carriera nel 1996, Kirk Douglas ha lavorato con tutti i grandi del cinema, lasciando in eredità una filmografia invidiabile. Ecco dunque alcuni tra i suoi migliori film:

  • Sfida all’O.K. Corral
  • Orizzonti di gloria
  • I Vichinghi
  • Spartacus
  • Prima vittoria

Sfida all’O.K. Corral, 1957

Due i protagonisti di questa storica pellicola, lo sceriffo Wyatt Earp e Doc Holliday, interpretati rispettivamente da Burt Lancaster e Kirk Douglas. I due sono grandi amici e il rapporto si fortifica col tempo, grazie al reciproco aiuto. Wyatt è sempre pronto a dare il buon esempio, tenendo a bada le ire di Doc. Questi segue i consigli dell’amico in ogni occasione, anche quando uno degli uomini della banda Clanton gli ruberà la donna amata. Quando però i banditi uccidono uno dei fratelli di Earp, non vi è modo di placare la sua ira. La banda dev’essere sgominata. Ne nasce così uno scontro a fuoco leggendario.

Orizzonti di gloria, 1957

Una pellicola altamente antimilitarista, diretta da Stanley Kubrick, che vede Kirk Douglas nei panni del colonnello Dax. Questi è contrario a quello che potrebbe facilmente risultare un attacco suicida, deciso dal Generale Mireau. Giochi di potere al fronte, durante la Prima Guerra Mondiale, con i soldati usati come pedine per riuscire a scalare la gerarchia militare. In uno scenario drammatico, Dax proverà a salvare la vita dei suoi militari, che sembrano destinati all’esecuzione.

I Vichinghi, 1958

Einar ed Eric sono fratelli, figli del re vichingo Ragnar. Eric è però illegittimo e così il destino li ha separati da giovani, ignari l’uno dell’altro. Einar è divenuto un grande guerriero, mentre Eric ha dovuto sopportare le fatiche di una vita da schiavo. Quando il trono di Northumbria, in Bretagna, risulta vacante, si scatena una guerra tra i pretendenti, che vedrà anche i due fratelli fronteggiarsi, per il potere e per amore.

Spartacus, 1960

L’impero romano è a un passo dal collasso e, con tale situazione politica sullo sfondo, il gladiatore Spartaco organizza una sanguinolenta rivolta, guidando gli schiavi di Roma, provenienti da ogni dove. Tenta la fuga inizialmente, così da evitare caduti tra i suoi, ma è costretto infine a indirizzare il proprio attacco su Roma. Ha così inizio la guerra tra le armate di Crasso e i 60mila schiavi.

Prima vittoria, 1965

L’America è stata duramente colpita dall’attacco di Pearl Harbor, il che porta gli Stati Uniti a dover correre ai ripari. È necessario arginare i danni in termini di equilibri internazionali. Il capitano Torrey e il comandante Eddington sono chiamati ad attaccare alcune isole giapponesi. Alle azioni militari si mescolano però momenti di vita privata, con Torrey che tenta di ricucire i rapporti con suo figlio.