Meghan Markle presterà la propria voce a un nuovo film Disney

Meghan Markle avrebbe già terminato la prima sessione di registrazioni in Canada. Scopriamo insieme tutti i dettagli sul nuovo lavoro della consorte del Principe Harry .

Joker: come cambia Joaquin Phoenix nel corso del film The Irishman, ecco com'è stato ringiovanito il cast del film

In queste ore il Principe Harry e Meghan Markle sono le celebrity più discusse e seguite al mondo in seguito alla decisione della giovane coppia di vivere la propria vita liberamente staccandosi dalla famiglia reale, come annunciato attraverso un comunicato stampa ufficiale.

La risposta della regina Elisabetta II non si è fatta attendere, infatti poche ore fa la sovrana ha annunciato il dispiacere per tale decisione augurando però ovviamente il meglio alla coppia

La notizia della presa di posizione di Harry e Meghan ha subito fatto il giro del mondo conquistando le pagine di tantissimi magazine; se fino a poche ore fa la situazione sembra aver raggiunto un nuovo equilibrio, ora un'indiscrezione riaccende i riflettori sulla coppia.

Infatti, stando a quanto emerso ultimamente, Meghan Markle avrebbe chiuso un contratto con Walt Disney per un ruolo da doppiatrice.

Meghan: il nuovo lavoro come doppiatrice

Il terremoto mediatico scatenato dalla coppia sta interessando l’opinione di tutto il mondo. L’attrice, nata il 4 agosto 1981, potrebbe presto tornare al suo vecchio lavoro. Infatti, nelle ultime ore alcuni magazine hanno riportato l’indiscrezione secondo cui Meghan Markle avrebbe chiuso un accordo con una delle più grandi e note case di produzione al mondo, Walt Disney.

I media hanno riportato che l’accordo sarebbe stato raggiunto dopo la première londinese del film “Il Re Leone” in cui Harry, classe 1984, avrebbe parlato con Bob Iger, CEO della compagnia, elogiando le qualità della consorte come doppiatrice.

Sempre stando a quanto emerso, Meghan (qui potete trovare tutte le sue foto più belle) avrebbe già preso parte alla prima sessione di registrazioni in Canada; il compenso ricevuto verrebbe poi destinato a un’organizzazione il cui scopo sarebbe quello di proteggere gli animali dai bracconieri.

Al momento non sono ancora arrivate conferme o sentite ufficiali, non ci resta quindi che attendere per scoprire tutti i prossimi sviluppi.