Cristina D'Avena, 5 curiosità

Dai numeri dei suoi dischi sino alla vita privata, ecco tutto ciò che sappiamo su Cristina D’Avena, la regina dei cartoni animati

Cantante italiana classe 1964, amata da grandi e piccini, Cristina D’Avena è la più famosa interprete di sigle di cartoni animati.

Le sue canzoni sono state la vera colonna sonora degli anni Ottanta, risuonavano ovunque ci fosse un bambino. E, ancora oggi, la sua voce riempie i palazzetti durante i concerti affollati da giovanissimi e da nostalgici. Ma siamo sicuri di sapere proprio tutto su di lei?

Gli esordi

Quando fa il suo esordio con un microfono in mano, Cristina D’Avena ha solo 3 anni. È lei a portare sul palco dello “Zecchino d’oro” il celebre brano “Il valzer del moscerino”. Corre l’anno 1968, e a trionfare è la canzone “Quarantaquattro gatti”. Ma sarà lei, con quella sua “r” così tenera, ad entrare nel cuore degli italiani.

Fino ai 12 anni, Cristina rimarrà nel Piccolo Coro dell’Antoniano.

Le vendite record

I numeri di Cristina D’Avena sono impressionanti: i suoi singoli e album hanno venduto oltre 7 milioni di copie, grazie anche alla collana "Fivelandia" (contenente le sigle dei cartoni animati in onda sulle reti Fininvest) e alla raccolta annuale "Cristina D'Avena con i tuoi amici in TV". 

Basti pensare che “Kiss Me Licia” da solo vendette 200.000 copie, raggiungendo la settima posizione nella classifica dei singoli più venduti e vincendo il Disco d'Oro.

La sigla più amata

Tra tutte le sigle cantate da Cristina D’Avena, la più amata è la “Canzone dei Puffi”, datata 1982. Cinquecentomila le copie vendute, tanto da far ottenere alla cantante il suo primo Disco d’Oro.

Originariamente composta per la versione olandese “Smurfen Televisie Lied”, la base musicale è stata poi utilizzata anche per la versione francese dei Puffi (“Les Schtroumpfs”) e per quella spagnola (“El país de los Pitufos”).

Il ruolo di Licia

Fu talmente un successo, l’anime “Kiss Me Licia” (e così pure la sua sigla), che la Fininvest decise di realizzare un telefilm italiano con attori reali. Per la parte di Licia fu scelta proprio Cristina D’Avena.

È l’inizio della sua carriera televisiva, che la porta a recitare in diversi telefilm e a condurre diversi programmi, da “Sabato al circo” a “Cantiamo con Cristina”, la versione per bambini del “Karaoke” di Fiorello, dalla rubrica “Radio Cristina” all’interno di “Buona Domenica” fino a “La sai l’ultima?”, come inviata per Gerry Scotti e Paola Barale.

La vita privata

Sulla sua vita privata, Cristina D’Avena ha sempre mantenuto il massimo riserbo. Sembra sia fidanzata, con un uomo dall’identità sconosciuta, ma nessun paparazzo è mai riuscita a sorprenderla.

«Il fatto di non essere diventata madre un po’ me lo rimprovero. In realtà potevo anche non sacrificare questa esperienza così importante per una donna, potevo fare un figlio con il mio compagno, invece ho aspettato tanto, troppo», ha invece dichiarato a proposito della maternità.