Gemini Man, le interviste esclusive a Will Smith e al cast del film

(Credits Video: Matteo Ghidoni)

Will Smith , Ang Lee e Clive Owen hanno svelato alcuni dettagli e tematiche presenti all’interno di “Gemini Man ” che ha recentemente fatto il suo debutto nelle sale cinematografiche italiane. Scopriamo insieme quanto dichiarato dalle tre star di Hollywood .

5 curiosità su Gemini Man I migliori film di Ang Lee

Gemini Man” ha finalmente fatto il suo debutto nelle sale cinematografiche del Bel paese. Will Smith, due volte candidato agli Academy Awards come “Miglior attore protagonista” per “Alì” e “La ricerca della felicità”, è pronto per portare il pubblico italiano all’interno di una pellicola in cui adrenalina, effetti speciali e colpi di scena sono gli ingredienti principali.

Gemini Man: il cast

Gemini Man” vanta la firma di Ang Lee che tra i suoi grandi successi annovera “La tigre e il dragone”, “Vita di Pi” e “I segreti di Brokeback Mountain”. Il regista taiwanese ha deciso di puntare tutto su uno dei nomi più altisonanti del mondo dorato di Hollywood per una pellicola che si prepara a sbancare il box office a livello internazionale. Nel cast del film troviamo anche Clive Owen, uno degli attori più famosi al mondo.

Will Smith: “È difficile da spiegare alla gente”

In occasione dell’uscita nelle sale italiane, Ang Lee, Will Smith e Clive Owen hanno raccontato alcuni dettagli sulla pellicola: dalla realizzazione digitale alle tematiche trattate. Il protagonista (qui potete trovare tutte le foto più belle di ieri e di oggi di Will Smith) ha svelato come il clone presente nel film sia stato completamente realizzato digitalmente: “La cosa incredibile di queste nuove tecnologie, è difficile da spiegare alla gente, perché il personaggio di Junior mi somiglia, è come me. Sembra la mia faccia, tirata e ringiovanita. Ma non è così, si tratta di un personaggio digitale al 100%”.

Ang Lee: “È un’esperienza diversa, più diretta”

In seguito Ang Lee ha raccontato lo sviluppo della pellicola, queste le sue parole:”La tecnologia e i modi in cui catturiamo e proiettiamo le immagini hanno continuato a progredire. Mi piace accogliere questo progresso. Il 3D è appena nato, abbiamo provato il 6D ma la strumentazione non è pronta. Con il cinema digitale però, ci stiamo avvicinando. Voglio mostrare al pubblico un modo più immersivo di guardare i film per cui vedere una storia come questa al cinema, è un’esperienza diversa, più diretta. Vedremo che effetto farà”.

Clive Owen: “Ora sappiamo che clonare è possibile”

Infine Clive Owen si è pronunciato in merito alla notizia della clonazione di un gatto da parte di un uomo: “Credo che sia un’indicazione. Uno dei temi trattati in questo film, è proprio che siamo molto vicini a quel giorno. Ora sappiamo che clonare è possibile, presto ci troveremo davanti a grosse decisioni etiche e morali. Ci saranno discussioni, come quella portata avanti dal mio personaggio. Qualcuno sosterrà che è una cosa buona ma sarà un tema molto complicato e difficile”.