I 5 migliori film di Eva Green

Inserire immagine
Eva Green
@Getty Images

Compie 39 anni Eva Green . E' nata a Parigi il 6 luglio del 1980. Per celebrare la ricorrenza abbiamo scelto quelli che, secondo noi, sono a oggi i cinque film più rappresentativi della sua carriera

Eva Green l’abbiamo vista di recente nei panni dell'acrobata Colette Marchant nel film Dumbo diretto da Tim Burton, remake live action dell’omonimo classico. Ha iniziato la sua carriera in teatro per poi passare al grande schermo nel 2003.  Inoltre si è resa protagonista di due serie TV: Camelot del 2011 e Penny Dreadful che le ha regalato la candidatura nel 2015 e nel 2016  al Critics' Choice Awards come miglior attrice protagonista in una serie drammatica. Oggi, in occasione del suo compleanno vi proponiamo le sue cinque interpretazioni praticamente…perfette!

Dreamers - I sognatori

E’ il film che nel 2003 segna l’esordio al cinema dell’attrice francese. La regia è di Bernardo Bertolucci che decide di affidarle il ruolo di Isabelle al fianco di Michael Pitt e Louis Garrel. In questa pellicola si racconta la storia controversa di tre studenti ventenni Theo e Isabelle (fratelli gemelli) e l’americano Matthew che si confrontano sulla loro passione per il cinema. Questa interpretazione le costa parecchia critica in quanto sono numerose le scene di nudo integrale oltre alla scena osé in cucina con Michael Pitt. Fortunatamente però, oggi Eva Green non è ricordata solo per questo ruolo.

Le crociate - Kingdom of Heaven

Per partecipare al film colossal diretto nel 2005 da Ridley Scott, la Green dovette rifiutare il ruolo con il quale Rachel Weisz vinse l'Oscar in The Constant Gardener - La cospirazione di Fernando Meirelles e quello di Madeleine Linscott nella pellicola di Brian De Palma Black Dahlia. In coppia con Liam Neeson e Orlando Bloom, interpretava la regina Sibilla di Gerusalemme. La scelta da parte del regista di tagliare moltissime scene in cui c’era la Green, fece molto arrabbiare l’attrice.

Casino Royale

Nel ruolo di Vesper Lynd accanto allo 007 Daniel Craig, la Green conquista il pubblico, il BAFTA come miglior rivelazione dell'anno e una candidatura al Saturn Award come miglior attrice non protagonista. Nel 2005 è stata la quinta attrice francese scelta per il ruolo di Bond Girl dopo Claudine Auger (Agente 007 - Thunderball: Operazione tuono, 1965), Corinne Cléry (Moonraker - Operazione spazio, 1979), Carole Bouquet (Solo per i tuoi occhi, 1981) e Sophie Marceau (Il mondo non basta, 1999).

Perfect Sense

Presentato in anteprima al Sundance Film Festival 2011 Perfect Sense è diretto da David Mackenzie. In questo lungometraggio la femme fatale del cinema lascia il segno grazie alla sua indimenticabile interpretazione, in quanto riesce a trasmettere alla perfezione il sentimenti di paura e fragilità che vive assieme al suo compagno Michael interpretato dallo scozzese Ewan McGregor.

300 L’alba di un Impero

Nel 2014 recita nel film 300 - L'alba di un impero di Noam Murro ispirato ad un fumetto di Frank Miller in cui ricopre il ruolo di Artemisia I. Il film è riesce a ottenere alcune recensioni positive per le scene d'azione e per l'interpretazione di Eva Green nel ruolo della sadica e sensuale sovrana delle città di Alicarnasso.