I migliori film di Christian Bale

Dalla celebrità con Spielberg ne L’impero del sole a La Grande Scommessa. Ecco i migliori film del trasformista Christian Bale

Christian Bale è un attore britannico, naturalizzato statunitense, nato a Haverfordwest il 30 gennaio 1974. Ha seguito la propria vocazione attoriale fin da piccolo, divenendo celebre a soli 13 anni. Ha infatti preso parte, da protagonista, al film L’impero del sole di Steven Spielberg nel 1987. Da allora le sue collaborazioni sono state svariate, per una filmografia che vanta ben 42 pellicole. Nell’arco degli ultimi 15 anni, dal 2004 al 2019, si è reso protagonista numerose volti di incredibili cambiamenti fisici. È ormai ben noto per le trasformazioni proposte sul set, frutto in minima parte del lavoro eseguito dalla crew. Basti pensare a L’uomo senza sonno e Batman Begins, con il primo film che lo ha visto perdere 25 kg, arrivando a quota 54, mentre il secondo ha richiesto il suo ritorno al peso forma, con l’aggiunta di altri 10 kg di muscoli.

 

  • L’impero del sole
  • American Psycho
  • L’uomo senza sonno
  • Trilogia del Cavaliere Oscuro
  • The Prestige
  • Quel treno per Yuma
  • The Fighter
  • American Hustle - L'apparenza inganna
  • La grande scommessa

L’impero del sole (1987)

Rappresenta il primo passo verso la celebrità per un giovanissimo Christian Bale, che si ritrova a essere il protagonista di un film di Spielberg a soli 13 anni. La pellicola è tratta dal romanzo autobiografico di J. C. Ballard e racconta di un giovane ragazzino inglese. Questi viene separato dai propri genitori durante l’evacuazione di Shanghai, invasa dall’esercito giapponese. Si ritrova così a trascorrere alcuni anni in un campo di concentramento.

American Psycho (2000)

Nel 2000 American Psycho ha fatto discutere tutta l’America per la sua incredibile carica di violenza, mostrando una visione perfetta, per quanto portata alle estreme conseguenze, dei valori degli arrivisti della fine dello scorso secolo, con particolare riferimento agli anni ’80 e ’90. Patrick Bateman è l’immagine ideale di Wall Street. Indossa gli abiti giusti, acquista i beni di lusso che lo aiutano a mantenere il suo status symbol e frequenta i luoghi più in. Si tratta però di una facciata, perché di notte, tra alcool e droghe, si libera di questa maschera per consentire al mostro che domina dentro di sé di andare a caccia di sangue.

L’uomo senza sonno (2004)

Un film incentrato sul dramma di Trevor Resnik, colpito da un prolungato attacco di insonnia, che lo priva del sonno ormai da un anno. Tutto ciò ha avuto un impatto atroce sul suo fisico e la sua psiche. Di colpo però la sua quotidianità scialba, fatta di lavoro e sesso a pagamento, viene sconvolta da alcuni assurdi accadimenti. Realtà o segnali di un disturbo più profondo?

Trilogia del Cavaliere Oscuro

Nel 2005 inizia il viaggio con Christopher Nolan nella rappresentazione grafica di un Batman moderno. Meno fumetto e più action puro, con il livello più alto raggiunto con Il cavaliere oscuro, secondo capitolo della saga nel quale Bale è affiancato da uno splendido Heath Ledger nel ruolo di Joker.

The Prestige (2006)

Dopo Batman Begins, Nolan rivuole Bale sul set, stavolta per The Prestige. Un viaggio in un’altra epoca, per un film che contrappone due giovani maghi e la loro vita drammatica. Lo spettatore viene così trasportato da uno schieramento all’altro, seguendo i passi di un crudele gioco tra due uomini che vivono nell’illusione, l’odio e la rivalità, che ben presto si trasforma in ossessione.

Quel treno per Yuma (2007)

Si tratta del remake dell’omonimo film del 1957, che con questa moderna pellicola non condivide nulla o quasi. Un western desolato e deprimente, che mescola la narrazione della miseria umana a una convincente avventura, che sfrutta a piene mani l’immenso paesaggio. Il contadino Evans, inetto ma onesto, ha la possibilità di consegnare il pericoloso criminale Wade. Si cimenterà così in un viaggio alla scoperta di sé e degli uomini del suo tempo, provando a lasciare il segno nella futura vita dei suoi figli.

The Fighter (2010)

Una storia di provincia, sport e dannazione. Dickie è il maggiore di due fratelli e, come lui, anche Micky fa il pugile. Entrambi conoscono bene il ring ma Dickie era qualcuno un tempo. Ha mandato al tappeto Sugar Ray Leonard e da allora il tempo sembra essersi fermato. La leggenda non ha più avuto stimoli e ora è poco lucido e fuma crack. Micky ha però una chance, vera, di diventare qualcuno. Dovrà però fare i conti con una famiglia che intende vivere il suo successo come un riscatto personale.

American Hustle - L'apparenza inganna (2013)

Abscam è un’operazione che ha avuto effettivamente luogo negli anni ’70. Venne condotta dall’FBI, che adoperò una coppia di truffatori per riuscire a incastrare dei membri del Congresso. Un cast stellare, con un Bale trasformato fisicamente. Grasso e con pochi capelli, è Irving Rosenfeld, incastrato dall’agente Richie DiMaso insieme alla sua compagna Sydney Prosser. I due truffatori sono così costretti a collaborare, scaraventati però in un uragano di problemi.

La grande scommessa (2015)

Un passo indietro nel dietro le quinte della gigantesca crisi immobiliare ed economica degli Stati Uniti, che ha travolto gran parte del mondo. In America il mercato immobiliare sembrava florido nel 2005, con mutui a tasso variabile concessi quasi a tutti. Michael Burry però intravide la bolla e decise di scommettere contro il sistema, approfittando della disponibilità di svariate banche. Il dramma di molti divenne così la sua più grande vittoria.