Serena Rossi, dalla soap opera al cinema: chi è l'interprete di Mia Martini

Serena Rossi
@Kikapress

Serena Rossi interpreta Mia Martini nel film biografico "Io sono Mimì", progetto dedicato alla vita dell'artista. L'ennesima prova di talento dell'attrice napoletana

Serena Rossi è stata una delle grandi protagoniste della terza serata del Festival di Sanremo 2019. L’attrice è stata ospite della kermesse canora per omaggiare Mia Martini, leggenda della musica italiana. Serena Rossi ha interpretato proprio la cantante nella fiction “Io sono Mimì”, un progetto dedicato alla vita dell’indimenticata artista. La Rossi ha duettato con Claudio Baglioni in “Almeno tu nell’universo” , uno dei più grandi successi di Mia Martini, a trenta anni di distanza dall’esibizione della stessa "Mimì" al Festival di Sanremo 1989. In quell’edizione il brano conquistò il Premio della Critica e ancora oggi è uno dei più famosi tra quelli presentati sul palco del Teatro Ariston. Serena Rossi ha saputo omaggiare con grande trasporto ed emozione la cantante di origine calabrese, scomparsa nel 1995 e ricordata ogni anno dalla stessa manifestazione canora con il premio della Critica che porta proprio il suo nome. L’interpretazione di “Almeno tu nell’universo” ha messo nuovamente in mostra le eccezionali doti canore di Serena Rossi che durante la sua carriera ha sempre alternato la recitazione al canto, grande passione fin da quando era piccola, anche grazie ad una famiglia di artisti dediti alla musica.

Il debutto al cinema e il successo con Frozen

La carriera di Serena Rossi inizia nel 2002 proprio con il canto quando viene scritturata per il musical “C’era una volta...Scugnizzi”. L’anno successivo entra nella soap opera ambientata a Napoli “Un posto al sole” per il ruolo di Carmen Catalano e anche in questa produzione mette in mostra tutte le sue doti canore. Durante gli anni continua a lavorare in produzioni teatrali e nel 2006 pubblica l’EP “Amore che” raccolta di 5 brani folk tratti da “Un posto al sole”. Dopo alcune produzioni televisive, debutta al cinema nel 2007 con “Liberarsi - Figli di una rivoluzione minore”, opera prima di Salvatore Romano. Per questa interpretazione l’attrice riceve nella categoria giovani il premio "Penisola Sorrentina Arturo Esposito". In quegli anni partecipa anche ad un episodio de “Il commissario Montalbano” e dopo altri numerosi ruoli ricoperti tra tv e teatro, torna al cinema come coprotagonista della pellicola “Song'e Napule”, dei Manetti Bros., accanto a Giampaolo Morelli. Nel 2013 interpreta Rosetta nella commedia teatrale “Rugantino” ed è la voce di Anna nel film d’animazione “Frozen – il regno di ghiaccio”. 

I film con i Manetti Bros. e il Festival di Sanremo

Nel 2017 torna a lavorare con i Manetti Bros. E con Giampaolo Morelli nel film “Ammore e malavita”, commedia musical dove interpreta il ruolo di Fatima. Nel 2018 conduce alcuni programmi in tv e partecipa al Festival di Sanremo nella serata dei duetti accanto a Renzo Rubino per interpretare il brano “Custodire”. Nello stesso anno si occupa del commento italiano della finale dell'Eurovision Song Contest. Nel 2019 è protagonista di “Io sono Mia”, film biografico dedicato a Mia Martini e diretto da Riccardo Donna. Il film è stato distributo al cinema dal 14 al 16 gennaio. Durante la terza serata del Festival di Sanremo, Serena Rossi ha voluto ricordare così Mia Martini: «Stasera vorrei chiederle veramente scusa per tutto quello che le hanno fatto. Questo film è un atto d'amore per lei, per te Mimì». Loredana Bertè, sorella di Mia Martini e una delle 24 big in gara al Festival di Sanremo, ha ringraziato Baglioni e Serena Rossi sui social network.