Spiderman Far from Home, Jake Gyllenhaal è il cattivissimo Mysterio

Inserire immagine
@Getty Images

L’attore esordisce nell’universo Marvel dopo una serie di pellicole impegnate, da «I segreti di Brokeback Mountain» di Ang Lee al più recente «Animali notturni» di Tom Ford

Spiderman Far from Home, il trailer Spiderman Far from Home fa tappa a Venezia

La pubblicazione del primo trailer ufficiale del nuovo capitolo di Spider-Man, l’attesissimo «Spider-Man: Far from Home», ha - se possibile - alimentato ulteriormente l’hype dei fan del supereroe, che dovranno comunque attendere il prossimo luglio per poter ammirare la pellicola nella sua interezza (il quattro è prevista l’uscita nelle sale cinematografiche italiane, il cinque in quelle americane). Un po’ perché qui ritroveranno i personaggi di Tom Holland (Peter Parker), Michael Keaton (Avvoltoio), Zendaya (Michelle Jones) e Marisa Tomei (May Parker) - già presenti nel primo episodio, «Spider-Man: Homecoming» - , un po’ perché avranno a che fare con altri nuovi attesissimi protagonisti.

Gli elementi del trailer

Nei quasi tre minuti di video, nello specifico, vediamo Peter Parker partire per un viaggio estivo in Europa assieme ad alcuni amici. Tra le mete prescelte, l’incantevole e coreografica Venezia, dove il giovane incontrerà Nick Fury, ex direttore dello S.H.I.E.L.D., nuovamente interpretato da Samuel L. Jackson, che lo coinvolgerà in una battaglia senza esclusione di colpi contro una serie di nemici spietati che stanno minacciando la pace nel vecchio continente. Primo tra tutti, il temibile Mysterio, presente soltanto alla fine del trailer e interpretato da Jake Gyllenhaal.

La prima volta di Jake Gyllenhaal


Proprio il personaggio dell’attore statunitense è quello che ha incuriosito maggiorente gli appassionati, anche perché per l’attore - che si è fatto conoscere soprattutto grazie a una serie di pellicole impegnate, da «I segreti di Brokeback Mountain» di Ang Lee al più recente «Animali notturni» di Tom Ford - si tratta di un vero e proprio esordio nell’universo Marvel. Nonostante ciò, ha già avuto modo di confrontarsi con il fantasy nel 2010, quando ha recitato in «Prince of Persia - Le sabbie del tempo», tratto dall’omonimo videogioco. Qui, Gyllenhaal interpretava Dastan, un orfano cresciuto per le strade di Nasaf, capitale del Regno, che in virtù del suo coraggio e della sua nobiltà d'animo viene adottato dal re Sharaman e diventa il terzo Principe di Persia.

Le caratteristiche di Mysterio


Concentriamoci, però, sul personaggio di Mysterio. Stuntman e creatore di effetti speciali a Hollywood in passato, Quentin Beck - vero nome di Mysterio - è uno dei nemici più temibili dell’Uomo Ragno, pur non avendo alcun superpotere. Ottimo illusionista, in grado di scomparire e riapparire in un luogo completamente diverso dal primo, è dotato di un arsenale di armi ipnotiche in grado di emettere illusioni realistiche, a partire da una specie di elmetto che porta sempre sulla testa e che lo rende irriconoscibile.